I pirenei tradiscono Valverde, Nibali allunga

A Saint-Lary Pla d'Adet lo spagnolo perde 50 secondi sul siciliano dell'Astana, che guadagna anche sui francesi. Sul traguardo vince il polacco Majka, alla seconda vittoria di tappa

Nibali doma i Pirenei, ma soprattutto i suoi avversari di classifica: il siciliano della Astana consolida la sua posizione nella generale, nel grande tappone pirenaico (quattro salite) che vede vincere Rafal Majka. Il polacco della Tinkoff Saxo fa partire lo scatto finale a due chilometri dal traguardo di Saint-Lary Pla d’Adet, dopo aver agguantato Giovanni Visconti, partito agli 8 dal traguardo.
Lontano dal gruppo di testa all’attacco della salita, la maglia gialla Nibali ha controllato le manovre dei francesi Pinot e Peraud e sull’ultima ascesa ha riguadagnato terreno, tenendo in mano la corsa e imponenendo il ritmo ai più pericolosi concorrenti in classifica generale: reggono i francese Pinot e Peraud (ancora separati da pochi secondi, perdono poco su Nibali), arretra Alejandro Valverde, che alla fine perde 50 secondi (5’26” dal sicialiano) ma che a metà dell’ultima salita è parso quasi sull’orlo di un crollo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 luglio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore