Cane morto, sindaco a processo

Iniziato il dibattimento per un'area non bonificata dove un pastore belga mangiò bocconi avvelenati

L’ex sindaco di Bardello Paola Quintè e il comandante del consorzio di polizia locale Giuliano Piffer hanno testimoniato oggi, 24 settembre, al processo in cui sono imputati per omissione di atti di ufficio e omessa denuncia di retao, a seguito della mancata bonifica di un prato dove erano stati posizionati dei bocconi avvelenati. Nel 2011 morì a causa delle polpette venefiche il cane Stelys, un pastore belga di proprietà del signor Luigi Bolognini. Tutti i protagonisti sono stati sentiti oggi dal giudice Cristina Marzagalli. La procura aveva in realtà chiesto l’archiviazione ma il gip ha mandato lo stesso a processo gli indagati. Secondo le accuse il sindaco non avrebbe fatto la bonifica ed esposto i cartelli. Il padrone del cane ritiene di aver avvisato il comune, dopo la sua disavventura, per proteggere altri cani. L’ex sindaco si è difesa spiegando che dopo la morte di Stelys procedette alla bonifica ma non furono trovate altre esche. Paola Quintè ha anche spiegato che anche lei porta il suo cane a correre in quel prato e che ama gli animali. Il pm Davide Toscani ha depositato alcuni documenti e si decierà il 3 dicembre. 

La storia

(foto di repertorio)


Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.