Di Stefano: “Il Varese ha fatto una buonissima partita”

Il tecnico biancorosso analizza il pareggio dei biancorossi contro il Lanciano e spiega: "Il possesso palla potrebbe risultare stucchevole, ma serve per aprire spazi"

Il Varese pareggia 1-1 a Masnago contro il Lanciano e guadagna un punticino in campionato. Dopo il vantaggio immediato dei rossoneri, Neto e compagni hanno giocato in superiorità numerica dal 28’ del primo tempo per l’espulsione di Thiam, ma non sono riusciti ad andare oltre l’1-1 siglato da capitan Neto al 16’ della ripresa. In sala stampa prova a spiegare la partita il tecnico biancorosso Oliviero Di Stefano: «Non credo che la squadra sia stata condizionata dalla sconfitta di Carpi; sappiamo benissimo che ogni partita fa storia a sé. La gara però si era messa un po’ in difficoltà per noi dopo aver subito il gol in apertura. Non è facile fare gioco contro una formazione che si chiude bene dietro la palla. Siamo stati bravi a fare questo possesso palla che per il pubblico può sembrare stucchevole, ma che ci ha permesso di creare delle occasioni e alla fine potevamo anche siglare il gol vittoria. La squadra secondo me meritava la vittoria per quello che ha fatto e dimostrato in campo. I ragazzi hanno fatto una buonissima partita. Con i giovani bisogna avere pazienza e chiediamo che anche i nostri tifosi cerchino di averla per aiutare loro a crescere. Anche se non è venuta la vittoria siamo contenti della gara disputata. Zecchin ha subito una contusione forte e non ha riportato nessun danno grave».
 
L’allenatore del Lanciano Roberto d’Aversa è comunque soddisfatto della prestazione dei suoi giocatori: «Giocando settanta minuti in inferiorità numerica ci stava un nostro calo. Peccato per l’ingenuità del nostro giocatore Thiam che si è fatto espellere e che alla fine ci  ha portato al pari; finché abbiamo giocato undici contro undici credo che la nostra gara fosse molto positiva. Grossi ha fatto un’ottima prestazione considerando che è arrivato da poco e senza tanta condizione nelle gambe. Avrei schierato Piccolo, ma ha subito un dolore muscolare e non era opportuno rischiarlo. Il Varese credo sia un’ottima squadra composta da un mix di giovani ed esperti. Sono stati bravi a recuperare. Il nostro obiettivo rimane senza dubbio la salvezza».
 
Dennis Scapinello ha esordito ufficialmente al “Franco Ossola”: «Non è stato facile entrare a freddo, poi con l’aiuto e la fiducia dei compagni sono riuscito a sciogliermi un po’. Era difficile fare breccia nella loro difesa, perché si chiudevano molto bene, così come ha fatto il Carpi settimana scorsa. Dispiace per quella traversa, l’avevo vista dentro».
 
Riccardo Fiamozzi dopo l’errore sul gol subito, si è ripreso giocando una ripresa di alto livello: «Nel primo tempo a livello personale non mi sentivo al cento per cento, non so dare una motivazione, poi abbiamo preso gol alla prima palla inattiva. Negli spogliatoi ci siamo detti di continuare a giocare che prima o poi si sarebbe aperto un varco, così come poi è successo. Noi giochiamo tutte le gare per vincere ed essendo sotto di un gol nella ripresa abbiamo messo in campo qualcosa in più. Sul gol subito sono rimasto chiuso da un blocco e alla fine è arrivato prima il mio avversario».
 
Paolino Grossi ha ringraziato i suoi ex tifosi per gli attestati di stima: «Mi ha fatto molto piacere l’accoglienza con gli applausi ricevuti. La gara è stata condizionata dall’espulsione e a quel punto abbiamo dovuto stringere i denti e chiudere gli spazi il più possibile. Avendo saltato il ritiro la mia condizione non era ottimale. Il Varese è un’ottima squadra, ben organizzata e sono sicuro che farà un buon campionato».
 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.