Vigili del fuoco, il nuovo comandante si presenta

Paolo Maurizi, romagnolo d’origine, guiderà la difesa civile della nostra provincia in vista di Expo 2015. “Tanto lavoro, ma siamo pronti”

paolo mauriziSi chiama Paolo Maurizi il nuovo comandante provinciale dei vigili del fuoco, arrivato a Varese a metà del mese. Cinquantaquattro anni, forlivese di origine, Maurizi è nei vigili del fuoco dagli anni ’80 quando vi entrò come ausiliare.
Da allora è rimasto con l’uniforme per servire prima a Brescia per 18 anni dove fino al 2005 è stato vice comandante, e per dirigere poi il comando di Vicenza e quello di Parma, suo ultimo incarico prima di arrivare a Varese.
Rientra, la sua nomina, nell’avvicendamento che ha riguardato quasi l’80% dei dirigenti del corpo a livello nazionale: è in città da una decina di giorni: la prima settimana è stata impegnata per conoscere il personale e le autorità. Ora spetta ai distaccamenti, che incontrerà da lunedì.
«Sarà un periodo impegnativo, ci aspetta tanto lavoro – ha spiegato nel corso di una chiacchierata informale con la stampa locale – ma siamo pronti. Per me è un compito importante giungere oggi in una realtà come Varese che non significa solo una provincia da oltre 800 mila abitanti e 7-8.000 interventi l’anno, ma anche un territorio morfologicamente vario con lago, montagna e Malpensa. E con un evento che ci investirà in pieno tra meno di un anno: Expo 2015».
Anche di questo il nuovo dirigente oramai varesino d’adozione ha parlato nei giorni scorsi coi vertici regionali dei vigili del fuoco, con Dante Pellicano, anche lui di nuova nomina come direttore generale della Lombardia.
Paolo Maurizi, coniugato e con due figli, succede a Vincenzo Lotito, ora impegnato a Udine.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.