Nuovo sottopassaggio di Abbiate, iniziato lo scavo

Ruspe al lavoro nella zona del passaggio a livello di via Vittorio Veneto che verrà chiuso in concomitanza con l'apertura del piccolo tunnel

Sottopassaggio di Abbiate, iniziato lo scavo

Si avvicina sempre di più la chiusura del passaggio a livello di Abbiate Guazzone, in via Vittorio Veneto. Ferrovie Nord aveva annunciato che la chiusura delle barriere sarebbe avvenuta entro l’estate, ma forse ci vorrà un po’ più di tempo.

Galleria fotografica

Sottopassaggio di Abbiate, iniziato lo scavo 4 di 6

Il cantiere in questi giorni si è allargato e sono in azione le ruspe e gli operai su più fronti. 

Vicino all’attuale passaggio a livello, quello che verrà chiuso, le persone al lavoro stanno realizzando un sottopassaggio pedonale, mentre più avanti, nella zona vecchio sottopassaggio del cimitero vi sono le ruspe che stanno facendo uno scavo molto più grande. L’obiettivo è realizzare un piccolo tunnel viabilistico che metta anche in sicurezza i pedoni. 

L’apertura del nuovo sottopassaggio coinciderà con la chiusura del passaggio a livello di via Vittorio Veneto. Situazione molto temuta dai residenti per la vita del centro del paese.

Manuel Sgarella
manuel.sgarella@varesenews.it

 

Raccontiamo storie. Lo facciamo con passione, ascoltando le persone e le loro necessità. Cerchiamo sempre un confronto per poter crescere. Per farlo insieme a noi, abbonati a VareseNews. 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 05 Giugno 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Sottopassaggio di Abbiate, iniziato lo scavo 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Felice

    Mi chiedo se tale opera fosse assolutamente indispensabile considerando il flusso di auto verso il centro di abbiate e la presenza già di un sottopasso.

    Non è per fare sempre il bastian contrario ma sapete, lo stridore è sempre più forte quando si spendono cifre ingenti per rifare un sottopasso che c’è già e alla mattina di trovi il treno di 22 anni fa restaurato con solo 4 carrozze.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.