La rotonda di plastica è utile? Parte il monitoraggio

La rotonda low cost ai Tre Ponti c'è dall'agosto 2014 e ora parte il monitoraggio per capire la sua utilità. Una richiesta che arriva direttamente dalla Polizia Locale

rotonda tre ponti

Esigenza di una rivalutazione della funzionalità della rotatoria collocata in modo provvisorio all’intersezione viabilistica tra viale Cadorna – via Muratori – via Virgilio – viale Borri – via Castellanza”. E’ questa la richiesta arrivata dagli agenti della Polizia Locale di Busto Arsizio riguardo alla celebre rotonda di plastica dei Tre Ponti.

Durante il periodo di monitoraggio per la realizzazione del Piano Urbano del Traffico, infatti, “sono state riscontrate alcune criticità nei rami di innesto o uscita dalla e per la rotatoria” che potrebbero portare ad una nuova modifica nella regolazione di quell’incrocio. La rotonda è stata infatti realizzata un anno e mezzo fa quando il comune ha iniziato una sperimentazione con rotonde low cost. Da quel momento qualcuna è diventata definitiva (come quella lungo il Sempione) mentre altre (come quella dei Tre Ponti) sono rimaste al centro di qualche polemica anche a seguito di diversi incidenti.

E così ora, almeno in questo caso, si capirà se quella rotonda ha davvero un senso. Nelle prossime settimane operatori specializzati rileveranno i flussi di traffico e le manovre di svolta dell’intersezione, per poi poter effettuare un approfondimento progettuale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 febbraio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore