Unendo Yamamay, sconfitta senza appello contro Conegliano

Le farfalle perdono 3-0 al PalaVerde contro la Imoco. Biancorosse combattive per un solo set

Unendo Yamamay Busto - Imoco Conegliano 3-1 pallavolo serie a1 femminile

Brutta sconfitta al PalaVerde di Treviso per la Unendo Yamamay che perdono con un secco 3-0 (25-19, 25-21, 25-14) contro la corazzata Imoco Volley Conegliano. Le biancorosse scendono in campo nel primo set con grande carica agonistica e con la voglia di fare bene ma a Conegliano basta ingranare le marce alte per mettere presto a tacere le velleità delle bustocche.

Mentre nei primi due set Hagglund e compagne provano comunque a lottare mantenendo il punteggio in sostanziale equilibrio, nel terzo parziale le farfalle chiudono le ali e si arrendono alle padrone di casa, concedendo addirittura a Monica De Gennaro di segnare un punto sul tabellino, situazione inusuale per un libero.

Unica nota positiva Rousseaux, che ha dato il suo contributo non sono in difesa ma anche in attacco (per lei 10 punti), mentre Pisani è rimasta ai margini, chiamata in causa dalle palleggiatrici solo nel terzo parziale.

Nella metà campo biancorossa si nota la prestazione sottotono di Lowe (per lei solo 9 punti) che commette anche qualche errore di troppo in difesa. Migliore in campo la centrale Adams che segna 14 punti, seguita da Ortolani e Robinson (12). Serata da dimenticare a muro per la UYBA che in questo fondamentale segna solo 1 punto contro i 12 delle venete.

Curioso l’uso dell’inglese per entrambi gli allenatori durante il time out, vista la massiccia presenza di giocatrici Americane in entrambe le formazioni titolari.

LA PARTITA – Coach Mencarelli schiera in campo Hagglund in regia. Lowe opposto, Rousseaux e Papa in attacco, Pisani e Thibeault al centro, Poma libero.

Il primo set si apre in equilibrio (3-3), poi le farfalle provano a scappare e si portano a +2 (3-5) ma le padrone di casa reagiscono e la situazione torna in parità (7-7). Le biancorosse scendono in campo con spirito combattivo e si va al time out tecnico sul 9-12. Al rientro in campo le pantere di Conegliano affilano gli artigli e segnano 5 punti consecutivi (14-12), costringendo Mencarelli a fermare il gioco. Al rientro in campo la situazione non cambia e nonostante Hagglund e compagne ce la mettano tutta, le padrone di casa sono a +6 (20-14). Sul 23-119 Mencarelli mette in campo Yilmaz su Papa e Fondriest su Thibeault ma il set si chiude 25-19 a favore delle padrone di casa.

Inizio equilibrato anche nel secondo parziale, anche se le padrone di casa sbagliano molto in battuta e sembrano faticare ad accendere i motori dopo la pausa. Bello spettacolo di volley con azioni anche molto lunghe e combattute ma anche un po’ di pasticci da entrambe le parti del campo e si va al time out sul 12-11 per le pantere. Mencarelli rimette in campo Yilmaz su Papa e Fondriest su Thibeault (13-11). Allungano le padrone di casa che si portano a +3 (18-15) e costringono Mencarelli al time out per dare indicazioni tecniche alle sue. Ancora un doppio cambio per Busto che cambia regia inserendo Cialfi su Hagglund e Thibeault su Fondriest, ma due erroracci in difesa di Lowe regalano alle avversarie il 24-21 e l’invasione di Rousseaux chiude il set 25-21.

Nel terzo set Mencarelli mantiene in campo Cialfi in palleggio e Yilmaz in attacco ma le biancorosse sono subito costrette a inseguire le padrone di casa avanti 6-2. Troppi errori nella metà campo bustocca e le avversarie ne approfittano per portarsi sul 12-6. La situazione peggiora e sul 16-8 Mencarelli prova a cambiare ancora qualcosa rimettendo in campo capitan Hagglund su Cialfi e inserendo in attacco Degradi su Yilmaz. De Gennaro riesce a segnare il 18-9 con un semplicissimo bagher approfittando di un sestetto biancorosso che non ha più mordente. L’ace di Arrighetti e l’attacco di Adams chiudono set e partita (25-14).

I COMMENTI – A fine partita sorride Monica De Gennaro che certo non è abituata a segnare un punto: «Siamo partite così così, abbiamo preso le misure anche se non abbiamo fatto una grande partita. Quest’anno penso ci siano molte squadre forti, come Piacenza, Casalmaggiore e Modena. Noi abbiamo ancora tanto da lavorare e da crescere ma stiamo lavorando tanto».

Delusa Valeria Papa, che però sottolinea quanto la squadra tenga ben vivo nella mente l’obiettivo playoff: «Conegliano è sicuramente una squadra fortissima e loro sono state superiori a noi in tutti e tre i set. Peccato perché nel primo eravamo lì ma poi ci siamo perse. Noi possiamo cercare di fare bene ogni partita e provare di fare il massimo. Vogliamo centrare i playoff, ci teniamo tanto per noi, per i tifosi e per la città. Dobbiamo ripartire dalla prossima gara in casa contro Bergamo per cercare di recuperare punti».

IL TABELLINO

Imoco Volley Conegliano – Unendo Yamamay Busto Arsizio 3-0 (25-19, 25-21, 25-14)

Imoco Conegliano: Glass 2, Vasilantonaki, Serena ne, Ortolani 12, Santini, Adams 14, Robinson 12, De Gennaro 1 (L), Easy 12, Arrighetti 7, Crisanti ne, Nicoletti, De Bortoli ne, Barazza 1.

Unendo Yamamay Busto Arsizio: Rousseaux 10, Degradi 1, Cialfi, Fondriest, Hagglund, Thibeault 4, Papa 4, Lowe 9, Angelina ne, Yilmaz 2, Pisani 5, Poma (L).

Arbitri: Goitre, Pozzi

Note. Conegliano: battute sbagliate 8, ace 3, muri 12. Busto: battute sbagliate 8, ace 3, muri 1. Durata set: 24’ 26’ 22’. Spettatori: 4393

di
Pubblicato il 07 febbraio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore