I fratelli di padre Dall’Oglio a Borsano

Sabato 26 marzo, alle ore 9,30, presso la Chiesa parrocchiale di Borsano, saranno presenti i fratelli di padre Paolo Dall’Oglio per portare la loro testimonianza sul silenzio di Dio

Varie Estero

Sabato 26 marzo, alle ore 9,30, presso la Chiesa parrocchiale di Borsano, saranno presenti i fratelli di padre Paolo Dall’Oglio per portare la loro testimonianza sul silenzio di Dio.

Padre dall’Oglio, gesuita romano, è stato rapito dall’Isis nel 2013 in Siria (paese in cui ha vissuto e si è adoperato per oltre 30 anni per il dialogo islamico -cristiano) mentre stava tentando una difficile mediazione per la liberazione di alcuni attivisti siriani fatti prigionieri dall’organizzazione nelle cui mani è poi finito lui stesso.

Sulla sua sorte  circolano notizie incerte e contrastanti, dalla detenzione in un carcere dello stato islamico alla sua uccisione ad  opera dei suoi carcerieri…. Un’incertezza dolorosa e lacerante, soprattutto per la sua famiglia che, rivolgendosi ai rapitori, ha affermato “Vorremmo riabbracciarlo, ma siamo pronti anche a piangerlo”.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.