Musical Box, “da 34 anni vendiamo dischi per passione”

Marco e Antonella hanno aperto il negozio di Via XXV Aprile nel 1982 e continuano a vendere dischi nonostante le difficoltà. "La nostra è una scelta di vita"

«La nostra è una scelta di vita». Quando si entra nel negozio di Marco e Antonella si ha la sensazione di superare un confine dove sogni e passione non sono stati scalfiti dal trascorrere del tempo. «Rifarei tutto quello che ho fatto» dice Antonella, trasmettendo una carica di energia che fa venire il buon umore.

Galleria fotografica

Musical Box, il negozio di dischi di Besozzo 4 di 16

Le pareti di Musical Box sono di quelle abituate ad ascoltare il vecchio rock americano, i dischi sono migliaia e sembrano guardarti in faccia per capire chi sei. Sulle pareti ci sono manifesti di artisti come Bruce Springsteen, Rolling Stone, The Beatles, ACDC: i grandi della musica, quelli che hanno fatto la storia. «Eppure ti posso dire che nel nostro lavoro non si è mai arrivati, c’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire».

Musical Box è uno dei pochi negozi di dischi ancora esistenti in provincia di Varese e in Italia, è nato 34 anni fa ed è sempre stato gestito da Marco e Antonella. «Ho aperto il negozio nel 1982, l’anno dei Mondiali» racconta Marco, «Ho sempre avuto la passione per la musica. Il nome arriva da un disco dei Genesis, il mio gruppo preferito di sempre».

Sposati nella vita e nel lavoro, Marco e Antonella hanno condiviso questo percorso insieme: «Ci siamo conosciuti a scuola – racconta Antonella – . Marco veniva a lezione con lo zaino pieno di vinili, al posto dei libri. Io ho sempre amato la musica ma il vero appassionato è lui». Grazie ai locali di proprietà di famiglia hanno aperto il negozio: «Andiamo avanti da 34 anni. Non è facile e non è più come una volta. Le cose sono cambiate e l’arrivo di internet ci ha messo in difficoltà, ma abbiamo la fortuna di non dover pagare l’affitto e rinunciamo a tante cose. Questo lavoro per noi è una scelta di vita e viene prima del resto».

Musical Box, il negozio di dischi di Besozzo

La capacità di sopportare la crisi e i cambiamenti è dovuta al fatto che Marco e Antonella sono riusciti a crearsi una clientela di affezionati amanti della musica: «Sanno che qui possono trovare dischi che raramente si trovano altrove o che possono avere un buon consiglio su cosa ascoltare». Gli appassionati di rock, blues e country, in particolar modo, hanno un’ampia scelta e due esperti dietro al bancone capaci di discutere per ore su album di ieri e di oggi.

«Ovviamente non mancano le nuove uscite. Ognuno vive la musica a modo suo», spiega Antonella che in questi anni ha venduto da Bob Dylan ai Backstreet Boys. «Ultimamente, per fortuna, i giovani stanno riscoprendo i grandi della musica grazie al vinile: è strano ma è così».

In fondo al negozio c’è un parete che conserva i ricordi e le fotografie degli artisti incontrati: «Per andare ai concerti ne abbiamo fatte di ogni. Bruce Springsteen l’abbiamo visto almeno 40 volte, ma non l’ho mai incontrato», racconta Antonella senza nascondere la sua grande passione per il “Boss”. Non è un caso che le sue foto siano un po’ ovunque in questo negozio di tre piani dove è impossibile restare indifferenti al fascino dei dischi.

Camminando tra gli scaffali viene voglia di ascoltare ogni album e di restare “intrappolati” tra quelle mura. E’ forse per questo che quando si esce dal negozio si ha la stessa sensazione che molto probabilmente ha provato “Alice nel paese delle meraviglie” quando si è risvegliata dal suo sogno.

Adelia Brigo
adelia.brigo@varesenews.it

Raccontare il territorio è la nostra missione. Lo facciamo con serietà e attenzione verso i lettori. Aiutaci a far crescere il nostro progetto.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Marzo 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Musical Box, il negozio di dischi di Besozzo 4 di 16

Video

Musical Box, “da 34 anni vendiamo dischi per passione” 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Uatu

    beh è bello vedere che un po’ di tradizione commerciale varesina sopravvive alla difficile contingenza economica!

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.