“Sulla mia gestione del Distretto, solo falsità”

L'ex Presidente del Distretto 2 Laghi interviene dopo le parole di Marco Bioli che lo accusava di aver lasciato l'ente con problemi economici

sindaco paronelli vice brugnoni gavirate

L’ex presidente del Distretto 2 Laghi di Gavirate, Claudio Brugnoni, chiamato in causa dall’attuale presidente Marco Bioli replica alle accuse mosse da quest’ultimo ripercorrendo le fasi della sua gestione. L’operatività del Distretto è uno dei punti all’ordine del giorno del consiglio comunale di questa sera, lunedì 14 marzo, grazie a un’interrogazione presentata dal gruppo di minoranza Per Gavirate

«Leggendo il vostro quotidiano mi sono imbattuto nell’articolo “Sul Distretto, basta bugie” in cui si riportano delle considerazioni completamente false. Vorrei fare un po’ di chiarezza. In qualità di ex Presidente dell’Associazione Distretto Due Laghi ho contribuito fin dalla sua nascita alle progettualità che lo hanno caratterizzato e valorizzato. Leggere che l’Associazione si è trovata in difficoltà per, cito testualmente, “recuperare una situazione ereditata veramente difficile con un buco di bilancio che abbiamo penato a colmare” mi lascia basito, visto che l’ultimo bilancio come Presidente approvato in data 26 giugno 2014 dai soci, tra cui l’attuale Sindaco, non evidenziava buchi di alcun tipo. Vorrei precisare che durante il mio mandato tutti i bilanci sono stati regolarmente approvati dai soci senza buchi e nel passaggio di consegne con relativa lettera di fine mandato si elencavano i risultati ottenuti tra cui 1 milione di euro portato al territorio in soli tre anni.

Per quanto riguarda la frequenza delle riunioni, durante il mio mandato il direttivo, tra cui sedeva l’attuale Vicesindaco Massimo Parola, si riuniva mensilmente. In merito alla mancanza di Bandi citata, vorrei sottolineare che ho lasciato il Distretto con la possibilità di partecipare ad un Bando Regionale con un progetto di circa 700.000 €. Una delle prime decisioni della nuova presidenza è stata quella di non partecipare. In questi anni ho visto pubblicati diversi Bandi che avrebbero potuto essere esplorati dal Distretto.

Ognuno risponde delle proprie scelte e decisioni. Ricordo che l’attuale Presidente lo è quasi da due anni dei tre previsti da Statuto. Si ritiene inutile, quindi, continuare ad addossare ad altri i problemi. A suo tempo avevo proposto una transizione morbida tra le Presidenze offrendo la mia collaborazione per alcuni mesi, ma è stata rifiutata. Per quanto mi riguarda, il titolo dell’articolo è quanto mai veritiero. Spero di non dover ritornare su questi argomenti, da cui si potrebbero generare facilmente atti quali diffide e querele.

Cordiali saluti, dott. ing. Claudio D. Brugnoni»

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.