Merletti: “Renato era un uomo generoso”

Il presidente di Confartigianato nazionale ricorda l'amico: «Con lui abbiamo combattuto moltissime battaglie in associazione e per le istituzioni economiche della città»

artigiani tradate inaugurazione

È commosso Giorgio Merletti, presidente nazionale di Confartigianato. Fatica a parlare. Lacrime agli occhi e groppo in gola ricorda l’amico Renato Scapolan. «Lo conoscevo da una vita. Con lui e Marino Bergamaschi abbiamo combattuto moltissime battaglie in associazione e per le istituzioni economiche della città. Ci sentivamo spesso, l’ultima volta ieri,  abbiamo parlato della Camera Commercio e della vita in generale. Noi artigiani siamo fatti così e l’associazione è un po’ come la nostra famiglia: ci si confronta, si litiga, ma poi si rimane legati da un senso di appartenenza che va oltre i personalismi. Renato era un uomo dalla forte personalità ma estremamente generoso e sincero anche in quelle situazioni dove non l’avresti mai detto. Ne sono stato testimone personalmente. Ultimamente l’avevo visto stanco e anche un po’ deluso». (nella foto sopra in primo piano Renato Scapolan con Marino Bergamaschi durante l’inaugurazione della sede degli Artigiani di Tradate)  

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Maggio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.