La Pro Patria non si ferma: 2-1 a Levico

Zaro e Santana firmano la sesta vittoria di fila dei Tigrotti

mario alberto santana pro patria

Continua il volo della Pro Patria, che vince 2-1 in casa del Levico Terme e inanella la sesta vittoria di fila in campionato. Dopo un primo tempo ben giocato ma sfortunato con due traverse colpite, i tigrotti sbloccano il risultato con Zaro e raddoppiano con capitan Santana. Nel finale arriva il gol del Levico con Calì ma non spaventa la squadra di mister Bonazzi, che mette in tasca altri tre punti. Non cambiano le distanze nelle posizioni di vetta a causa delle vittorie di Monza (2-0 al Ciserano), Pergolettese (1-0 al Dro), e Vitus Bergamo (2-1 in casa del Pontisola). Giovedì 8 dicembre allo “Speroni” arriverà lo Scanzorosciate, un altro impegno sulla carta abbordabile per la Pro Patria.

FISCHIO D’INIZIO – Non cambia modulo mister Bonazzi, che si affida ancora al 3-5-2 schierando Angioletti al posto dello squalificato Ferraro, mentre a centrocampo Colombo parte dal primo minuto al posto di Santic. In attacco ancora Santana al fianco di Bortoluz. Il Levico di mister Mezzanotte si schiera invece con un 4-4-2 che vede in attacco Baido e Calì.

LA PARTITA: L’andamento della gara è chiaro sin da subito, con la Pro Patria che spinge in cerca del gol. All’11’ Filippini rischia l’autorete intervenendo male e mandando la palla sulla traversa e il legno respinge anche il colpo di testa di Zaro su assist di Santana al 14′. Il Levico si chiude e concede pochi spazi, così all’intervallo la gara è ancora ferma sullo 0-0.

Nella ripresa i Tigrotti continuano a spingere e al 7′ arriva il cambio “amuleto” per mister Bonazzi, con l’inserimento di Piras per Arrigoni e lo spostamento di Pedone nel ruolo di mezzala. La sostituzione, che ha portato alla vittoria anche contro Grumellese e Fanfulla, ripaga anche in questa circostanza, dato che al 15′ è Zaro a sbloccare l’incontro con un colpo di testa perentorio che batte Nervo. Pochi minuti dopo, al 21′, Santana raddoppia sfruttando l’assist di Bortuluz. La Pro Patria gestisce bene, ma al 40′ subisce la rete di Calì – forse viziata da una spinta dell’attaccante – che potrebbe riaprire il match, ma la difesa biancoblu serra le fila e non concede più nulla. Al triplce fischio dell’arbitro, festeggia ancora la banda di Bonazzi, che non vuole fermarsi

IL TABELLINO
Levico Terme – Pro Patria 1-2 (0-0)
Marcatori:
al 15′ st Zaro (PP) , al 21′ st Santana (PP), al 40′ st Calì (L) 
Levico Terme (4-4-2): Nervo; Filippini, Tobanelli, Agosti, Rippa; Osti (dal 23′ st Curzel), Pancheri (dal 28′ st Tessaro), Del Carro, Andreatta (dal 23′ st Bidje; Baido, Calì. A disposizione: Cybulko, Bazzanella, Sielli, Tomaselli, Pecoraro, Osler. All.:  Mezzanotti.
Pro Patria (3-5-2): Monzani; Angioletti, Zaro, Garbini; Pedone (dal 35′ De Vincenzi), Arrigoni (dall′8′ st Piras), Disabato, Colombo, Barzaghi; Santana (dal 47′ st Gherardi), Bortoluz. A disposizione: Gionta, Tondini, Veroni, Andreasson, Casiraghi. All.: Bonazzi
Arbitro: Modesto di Treviso (Marrone e Dal Bosco)
Note: giornata nuvolosa, campo in discrete condizioni. Calci d’angolo: 1-4. Ammoniti: Calì per il Levico; Zaro, Barzaghi per la Pro Patria. Recupero: 1′ pt + 3′ st

 

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 04 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore