Quando arriverà il treno al Terminal 2?

Dopo l'incidente di Andria dell'estate scorsa sono cambiate le norme di riferimento sulle linee ferroviarie di proprietà delle Regioni. E i tempi restano ancora da definire

nuova ferrovia Terminal 2 Malpensa

Quando entrerà in funzione la nuova ferrovia tra Terminal 1 e Terminal 2 di Malpensa? Nei giorni scorsi Ferrovie Nord Milano, con un essenziale comunicato, ha informato del rinvio dell’attivazione per ragioni burocratiche, ma è inevitabile porsi la domanda.

Da FNM fanno sapere che qualche novità sui tempi si avrà nel corso di questa settimana, nel senso che si potrà conoscere una nuova data di attivazione, dopo quella “saltata” dell’11 dicembre (che corrispondeva all’entrata in vigore del nuovo orario ferroviario in Italia).

FNM, venerdì scorso, ha spiegato con nota ufficiale che il rinvio era legato a ragioni burocratiche. Nello specifico, il gestore della rete ferroviaria lombarda (da cui dipende la linea per Malpensa, dalla nascita nel 1999) spiega oggi che “è stata chiesta dall’Autorità Nazionale della Sicurezza Ferroviaria una integrazione di documentazione, su un aspetto specifico legato ad un tratto in galleria”. Una richiesta “che ha ritardato l’Autorizzazione alla Messa in Servizio (AMIS)”, che richiede integrazioni documentali ma “non prevede nuovi lavori”. FNM conferma dunque che non sono previsti ulteriori interventi e che i treni potranno arrivare a breve fino al Terminal 2.

Da notare che negli ultimi mesi il quadro di riferimento sulle ferrovie è cambiato in modo significativo: finoa pochi mesi fa le ferrovie “ex concesse” (di proprietà privata o di proprietà di enti locali e Regioni) erano sottoposte alle norme e alla vigilanza dell’USTIF del Ministero dei Trasporti. In seguito all’incidente ferroviario di Andria – che coinvolgeva una ferrovia di proprietà privata – a fine settembre le “ex concesse” sono state portate sotto la vigilanza dell’ANSF, che ha norme più restrittive.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 13 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore