Il consiglio regionale ricorda i caduti nell’adempimento del proprio dovere

Cerimonia del Giorno della Memoria per ricordare gli uomini in divisa che hanno perso la vita in servizio

Olimpionici in Consiglio regionale

Per commemorare in forma solenne tutte le vittime del terrorismo, della mafia e di ogni altra forma di criminalità, il Consiglio regionale celebrerà domani martedì 7 febbraio il “Giorno della Memoria”: la cerimonia si terrà alle ore 14.30 in Aula consiliare prima della ripresa dei lavori della seduta pomeridiana.

Dopo l’intervento del Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Raffaele Cattaneo, è previsto quello del Presidente della Giunta Roberto Maroni: un minuto di raccoglimento sulle note del “Silenzio fuori ordinanza” chiuderà la solenne cerimonia.

Saranno presenti numerose autorità civili e militari e alcuni familiari delle vittime tra i quali Gabriella Vitali, vedova del Maresciallo Luigi D’Andrea, i familiari dell’agente di Polizia municipale Niccolò Savarino, ucciso nel gennaio 2012 alla Bovisa di Milano, e del carabiniere Giovanni Sali ucciso a Lodi nel novembre 2012.

Il “Giorno della Memoria” era stato istituito con la legge regionale n.10 del 3 maggio 2004. Nacque per celebrare il ricordo di Renato Barborini e Luigi D’Andrea, agenti della Polizia di Stato caduti entrambi il 6 febbraio 1977 in un conflitto a fuoco con la banda di Renato Vallanzasca al casello autostradale di Dalmine.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 06 Febbraio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.