Il programma di Filosofarti per mercoledì e giovedì

Colpa e perdono, diritti e solidarietà, ma anche l'abitare collettivo e il linguaggio teatrale: i tanti temi che saranno toccati nei prossimi giorni del festival, parlando di "nuovi vizi e nuove virtù"

filosofarti

Teatro, cinema, tavole rotonde, per raccontare “nuovi vizi e nuove virtù”: prosegue anche mercoledì 1 e giovedì 2, con diversi appuntamenti, il festival Filosofarti, a Gallarate e Busto Arsizio. Il tema portante del festival viene declinato in tante forme diverse e su temi specifici, dalla teologia dell’amore alla riflessione sul linguaggio teatrale, dal binomio colpa-perdono ai diritti del lavoro, alla solidarietà. Gli appuntamenti di giovedì e venerdì si dividono tra Gallarate e Busto, principali sedi di Filosofarti.

Qui il programma completo di Filosofarti 2017.

Mercoledì 1 marzo

Ore 10, teatro delle Arti via don Minzoni Gallarate

Spettacolo teatrale per bambini delle scuole dell’infanzia e primarie

“Le ali nel cassetto”, Teatro del Buratto. Teatro d’attore, di figura e video

Ore 15.30, Sala Dragoni Università del Melo via Magenta 3 Gallarate

Reading teatrale

“La strana storia della (quasi) sorella di Shakespeare”

Con musica a cura dei Cantastorie.

Testo di Valeria Palumbo.

Voci narranti e canto: Walter Rotondo e Carlo Rotondo (musiche dal vivo), Valeria Palumbo, Sonia Grandis e Paola Salvi.

Lo spettacolo affronta il problema del teatro al femminile ai tempi di Shakespeare. E quindi della condizione delle donne e dei teatranti. Quale il legame con Pandora? Il teatro come vaso di Pandora, pozzo di sentimenti e di “indicibile”, svela gli aspetti più reconditi dell’umanità. Lo “scandalo” è che a scriverne siano le donne, drammaturghe alla Aphra Behn! Virginia Woolf parlò a lungo, ne ‘Una stanza tutta per Sé’, della “sorella di Shakespeare”. Non era lontana dal vero…

Ore 20.45, museo Maga via De Magri 1 Gallarate

Tavola rotonda

Convegno/formazione

“L’abitare: sviluppo e futuro dell’housing collettivo”.

Relatori:  Fulvio Irace, storico dell’architettura, docente di storia dell’architettura al Politecnico di Milano, esperto di storia e critica del progetto moderno e contemporaneo; Matteo Vegetti, dottore in filosofia, docente di estetica al Politecnico di Milano, insegnante di antropologia culturale all’accademia di architettura di Mendrisio, studioso di filosofia politica applicata allo spazio e all’ambiente urbano; Cino Zucchi, professore ordinario di composizione architettonica e urbana e docente al dottorato di progettazione architettonica e urbana al Politecnico di Milano, docente a numerosi seminari di progettazione e teoria urbana.

Incontro promosso dall’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Varese, a cura di Lorena Bauce, Carla Giulia Moretti e Margherita Pusterla.

Giovedì 2 marzo

Ore 10, teatro delle Arti via don Minzoni Gallarate

Proiezione cinematografica: oltre l’indifferenza

“Il figlio”

Regia dei fratelli Dardenne, presentazione a cura di Cristina Boracchi.

Destinata a studenti delle scuole secondarie di primo grado

A cura Lions Host Gallarate

Ore 21, teatro delle Arti via don Minzoni Gallarate

Cineforum

“7 minuti”

Regia di Michele Placido

Introduce Angelo Croci

Ingresso: 7 euro (5 euro ridotto)

Ore 21, convento dei Frati Cappuccini viale Borri 109 Varese

TeoFilosofarti – Bell’amore

Lezione/dibattito “Teologia dell’amore in prospettiva ecumenica”.

Relatori Lidia Maggi, teologa, pastora battista; Stefano Cucchetti, docente di teologia morale.

Ore 21, cinema teatro Fratello Sole via D’Azeglio 1 Busto Arsizio

Cineforum

“Captain Fantastic”

Regia di Matt Ross

Presentazione a cura di Paolo Castelli

Ingresso: 5 euro

Filosofarti è organizzato dal Centro Culturale del Teatro delle Arti di Gallarate, sviluppato in collaborazione con La Fondazione Comunitaria del Varesotto onlus, il Cpl di Varese – Ufficio scolastico per la Lombardia e Regione Lombardia e con il patrocinio della Provincia di Varese, dei Comuni di Gallarate, Busto Arsizio, Cardano al Campo, Castellanza e Besnate, della Società Filosofica Italiana e del Sistema Sociosanitario Regione Lombardia Asst Valle Olona.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 febbraio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore