Pd, Aimetti bacchetta l’onorevole Rossi che gli risponde

"Si è schierato con Orlando, è iscritto al mio circolo ma non lo sento da 5 anni". La replica dell'onorevole Rossi: "Aimetti è un bravo amministratore seppur poco corretto sul piano personale"

Silvio Aimetti

Il dibattito congressuale nel Pd si anima. L’onorevole Paolo Rossi si è schierato a favore della mozione di Andrea Orlando. Il sindaco di Comerio Silvio Aimetti reagisce alla notizia e lo critica pubblicamente con una nota.

Non starò mai con l’assenza e la mancanza di vicinanza dell’onorevole Rossi al Territorio. Da sindaco del PD appartenente al suo circolo, malgrado qualche telefonata (da parte mia) di 4 o 5 anni orsono, non ho mai più ricevuto sue notizie, un modo particolare di fare politica che però si ravviva in modo poderoso in prossimità delle varie tornate elettorali o primarie che dir si voglia. Tutti sanno che non sono un renziano né della prima ora (adesso c’è questa nuova distinzione tra i puristi) e forse manco della seconda, probabilmente perché non mi piacciono le categorie che partono dai cognomi, anzi sono stato e probabilmente sarò ancora critico in modo costruttivo su diversi aspetti del “renzismo”, ma gli riconosco senza alcun dubbio, la strenua volontà di riformare un Paese con tanti problemi. Sentire rinascere questo modo di “non” fare politica è distante anni luce dal mio pensiero ed è proprio l’ultima cosa di cui il Paese ha bisogno.

Aimetti ha lanciato due settimane fa una sua iniziativa per rinnovare il Pd.

Un messaggio che non è passato inosservato e al quale lo stesso Rossi ha risposto. Lo ha fatto con un nuovo commento sul suo blog nel quale scrive queste parole

Ho letto anch’io su Varesenews dell’ attacco personale più che politico riservatomi dal Sindaco di Comerio Aimetti. Dice che non mi sente da 5 anni, ma ha sbagliato a contare, sono tre e mezzo (per la precisione). Non mi ha più considerato da quando ho perso le primarie e sono, dal 2013 al 2014, ritornato al mio lavoro. Chissa’, se fossi riuscito a portare a casa il finanziamento promesso ed ottenuto per la sala anziani del suo comune (già formalizzato ufficialmente in elenco ma non concretizzatosi per via della caduta del Governo), mi avrebbe riservato trattamento migliore. Deve aver trovato nel frattempo altri riferimenti, niente di male, per carità. Quando non conti più devi mettere in conto anche questo. In perfetto stile renziano non entra però nel merito o meno di una libera scelta politica nel Pd, preferisce attaccare con argomenti artificiosi sul piano personale. Gli auguro ogni bene e fortuna, è un bravo amministratore seppur poco corretto sul piano personale. Se va avanti in questo modo, in questa politica che trova nell’ offesa agli altri e a chi non la pensa come te un caposaldo, un qualche spazio potrebbe trovarselo. Sembrano vadano di moda quelli come lui.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 27 Febbraio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.