Eddy Ravasi convocato per il Giro d’Italia

Il besnatese della UAE parteciperà per la prima volta alla corsa rosa. In gara anche Eugenio Alafaci con la Trek Segafredo

Edward Ravasi

Bella notizia per il ciclismo varesino. Il giovane Edward Ravasi, 23 anni il prossimo 6 giugno, prenderà parte al Giro d’Italia 2017 che scatterà il prossimo venerdì 5 maggio da Olbia.

La notizia non era scontata: “Eddy” (foto Fans Club Ravasi), che è tesserato per la UAE (la squadra sponsorizzata dagli Emirati Arabi e che ha raccolto la struttura della “vecchia” Lampre) in un primo momento sembrava sicuro della convocazione, ma un successivo problema al ginocchio ha rallentato la sua preparazione in vista del Giro e aveva messo in forte dubbio la partecipazione del giovane di Besnate.

Ravasi è rientrato alle corse nei giorni scorsi e ha partecipato al Giro di Croazia (vinto da Vincenzo Nibali) chiudendo in 34a posizione e dando, evidentemente, le conferme che lo staff tecnico della UAE richiedeva. Per lui anche il decimo posto nella quinta tappa della corsa, la più impegnativa a livello di salite. Con il varesino la squadra legata a Giuseppe Saronni schiererà l’ex iridato Rui Costa (capitano), Valerio Conti, Roberto Ferrari, Marco Marcato, Sacha Modolo, Matej Mohoric, Simone Petilli e Jan Polanc.

Con la convocazione di Ravasi sale a due il numero dei corridori nostrani alla 100a edizione della Corsa Rosa: con la Trek Segafredo ci sarà infatti il carnaghese Eugenio Alafaci che dovrebbe prendere il via (manca ancora il comunicato ufficiale) nonostante una brutta caduta rimediata proprio in Croazia. Alafaci, che è un luogotenente dello sprinter (e campione d’Italia) Giacomo Nizzolo sarà alla quarta partecipazione al Giro.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 27 Aprile 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.