Madre e figlia uccise a coltellate, ha confessato Solomon Nyantakyi

Lo hanno trovato in stazione Centrale a Milano, nella serata di martedì 11 luglio: ex promessa del Parma, ha ucciso la madre di 43 e la sorellina di 11 a coltellate

varie

Ha confessato Solomon Nyantakyi, il 21enne ghanese ex calciatore del Parma. Ha ucciso lui la madre di 43 anni e la sorellina di 11.

Lo hanno trovato in stazione Centrale a Milano, nella serata di martedì 11 luglio: le telecamere di sorveglianza lo hanno inquadrato in stazione a Parma e gli agenti di polizia lo hanno identificato e si sono messi sulle sue tracce.

Nfum Patience e la piccola Magdalene sono state uccise a coltellate nella serata di martedì 11 luglio. Le ha trovate in un lago di sangue l’altro figlio 25enne. Il marito e padre delle vittime era a Londra per lavoro. I sospetti si sono subito concentrati sul figlio di mezzo, Solomon, 21enne, con un passato da promessa del calcio ed un presente complicato: cresciuto nelle giovanili del Parma, convocato più volte dall’allenatore Roberto Donadoni nella stagione 2014/2015 (quella del fallimento della società ducale), la sua parabola si è però fermata presto. Prima Tuttocuoio, poi Imolese, senza squilli, fino al ritorno sulle pagine dei giornali, ma per qualcosa dei decisamente più drammatico.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Luglio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.