Cede un tratto di ferrovia, merci bloccati per dieci giorni

Il cantiere per un sottopasso stradale ha creato un grave danno al corridoio Genova-Rotterdam, l'asse dell'Alptransit

Italia Mondo generiche

Un cedimento in un tunnel stradale in Germania potrebbe provocare lo stop del traffico merci sull’asse Genova-Rotterdam, l’asse cosiddetto Alptransit che interessa anche la provincia.

Il cedimento – ben visibile a occhio nudo – è avvenuto in un tratto di linea in Germania vicino a Rastatt (tra Francoforte e la svizzera Basilea): l’area ferroviaria (una superficie di oltre 400 metri quadri) che ospitava i binari è sprofondata a causa della costruzione di un tunnel stradale sotterraneo, evidentemente per un errore progettuale o di cantiere (foto: Swr Aktuell).

Il gestore tedesco della infrastruttura ferroviaria – DB Netze – ha reso noto che la chiusura totale del corridoio del Reno-Alpino durerà almeno fino al 26 agosto 2017.
Questo problema purtroppo riguarda tutti i treni in transito attraverso Germania e Svizzera.

Il corridoio merci è servito da diverse compagnie ferroviarie in regime di concorrenza, che ora devono fare i conti con l’imprevisto. La compagnia privata italiana GTS ad esempio ha già annunciato l’interruzione dei servizi internazionali Italia-Nord Europa, tra cui i treni Piacenza-Zeebrugge,  Piacenza-Moerdijk, Segrate-Rotterdam, che servono due dei principali scali intermodali del Nord Italia. Questi treni saranno sospesi fino al 26 agosto salvo ulteriori comunicazioni future (GTS informa sta valutando tutte le alternative possibili).

Resta da vedere quanti treni saranno deviati nei prossimi giorni su altre linee e continueranno ad arrivare fino al confine Ticino-Lombardia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 agosto 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore