DuemilaLibri diventa maggiorenne. Al via l’edizione 2017

Il festival del libro e dell’autore in programma dal 13 ottobre, con l'inaugurazione con Maurizio De Giovanni, al 22 ottobre. Tanti gli autori presenti, per ogni tipo di pubblico

Arte - Mostre

Stiamo per avviarci nel bel mezzo dell’autunno e molti gallaratesi (ma non solo) sanno che in questo periodo giunge un evento tanto atteso: il festival del libro e dell’autore DuemilaLibri.

Sabato 7 ottobre alla sede comunale di Palazzo Borghi a Gallarate è stato ufficializzato il programma della diciottesima edizione della manifestazione, che si svolgerà da venerdì 13 ottobre (apertura alle 17 con il giallista Maurizio De Giovanni) a domenica 22 ottobre 2017. Tra i presenti c’era l’amministrazione comunale (rappresentata dal sindaco Andrea Cassani e dall’Assessore alla Cultura Isabella Peroni) e i rappresentanti delle librerie e delle associazioni che hanno collaborato all’organizzazione dell’evento, tra cui Maurizio Occhipinti (presidente del Consorzio Bibliotecario Antonio Panizzi), Francesca Boragno (di Busto Libri ), Anna Carù della omonima libreria di piazza Garibaldi, Biblos (di Fabio Lagiannella), il Fan Club di Maurizio De Giovanni e dottor Mazzuchelli (della sezione provinciale della LILT).

Duemilalibri – clicca qui per il programma 2017

Quest’anno saranno previste delle novità che mettono in risalto la capacità di DuemilaLibri di sapersi adattare ai tempi ed alle circostanze del momento. Grazie alla sua longevità (ben diciotto anni di edizioni), la manifestazione è arrivata ad attirare le attenzioni anche di un pubblico molto vasto ed ospiterà autori di fama sia nazionale che internazionale. Infatti tra gli autori invitati ci saranno: Nicholas Sparks, Simonetta Agnello Hornby, Antonio Caprarica, Aldo Cazzullo e molti altri. Inoltre, nell’ottica di avvicinare i più giovani alla letteratura, sono stati organizzati degli incontri con gli autori appositamente all’interno delle scuole e sono stati invitati autori come Leonardo Cecchi (Alex & Co.) “più vicini” ai giovani.

Tra i motivi del successo di DuemilaLibri c’è anche la capacità di saper “fare rete” (una lezione imparata dal progetto Officina Contemporanea, che ha lo scopo di creare una rete culturale tra gli enti presenti sul territorio) e – conferma Francesca Boragno – “di mettere da parte futili campanilismi al fine di raggiungere un obiettivo in comune”. Anche Isabella Peroni è d’accordo su questo punto e sulla visione di una cultura senza frontiere, comprese quelle locali. In tal senso, l’edizione di quest’anno di DuemilaLibri ospiterà degli incontri anche nella vicina città di Busto Arsizio, nel solco di una condivisione di esperienze avviata in tanti ambiti.

Tra gli elementi che oramai non sono più una novità, invece c’è la scelta di rinunciare alla tensostruttura adibita ad ospitare in un unico luogo gli incontri con gli autori e i libri messi in esposizione. La motivazione di proseguire con questa scelta è quella di far fronte a due punti: il primo è quello di risolvere le grosse difficoltà per garantire che la struttura provvisoria sia a norma e in sicurezza; il secondo motivo è quello di incrementare la collaborazione con le altre realtà sul territorio dislocando gli eventi nei teatri cittadini, nel Museo d’Arte Contemporanea Maga, nelle Scuderie Martignoni, nel MELO e negli istituti scolastici. Inoltre in questo modo è possibile anche aumentare il coinvolgimento della cittadinanza sul territorio incentivando a «tornare a vivere gli spazi pubblici».

Per maggiori informazioni, si consiglia di visitare il sito Internet del festival DuemilaLibri (www.duemilalibri.it).

Questo articolo rientra nel progetto del Social Team di [OC] Officina Contemporanea, la rete per la cultura a Gallarate

Emmanuele Occhipinti

Programma Duemilalibri 2017

di
Pubblicato il 07 Ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.