Un sabato con le stelle, Galileo e la “Signora delle Comete”

Il festival dei Punti Cardinali entra nel vivo con una giornata dedicata all’universo e agli uomini e donne che più ad esso si sono avvicinati

festival dei punti cardinali 2018 a taino

Il Festival dei Punti Cardinali entra nel vivo. La rassegna, che si svolge nel magico Parco di Taino per la terza edizione consecutiva, giunge tra pochi giorni agli appuntamenti più importanti.

Sabato 9 giugno la serata sarà tutta dedicato all’universo e agli uomini e donne che più ad esso si sono avvicinati.

LA SIGNORA DELLE COMETE

“La notte è scura e brilla la cometa” è il titolo della straordinaria storia delle missioni cometarie che sarà raccontata (a partire dalle 17) da Amalia Ercoli Finzi, l’ingegnere aereospaziale, mamma di Rosetta, la missione europea verso la cometa Chryomov-Gerasimenko, argomento questo che ben si inserisce nel tema scelto per la terza edizione del Festival dei Punti Cardinali: Lo Spazio.

La conferenza sarà preceduta dalla presentazione del libro “La signora delle comete” scritto dal genero di Amalia Finzi, Tommaso Tirelli per l’edizioni Dedalo.

Questo libro mette insieme due storie: una inventata, anche se non completamente, e una reale. La storia inventata è accattivante e, seppur abbia tematiche serie in sottofondo, è leggera e scorrevole nella lettura. La protagonista Amalia è molto ben delineata, ha un piglio da cacciatrice, da cacciatrice di comete appunto. Ma bella tosta lo è certamente anche la Amalia reale, di cui si raccontata nella prefazione di Giovanni Caprara e nell’intervista finale. Una donna di carattere e coraggio, un esempio da seguire.

amalia ercoli finzi

Amalia Ercoli Finzi, è collaboratrice dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e di quella Europea (ESA), già direttrice del Dipartimento di Ingegneria Aerospaziale del Politecnico di Milano è autrice di oltre 220 pubblicazioni e membro di autorevoli associazioni scientifiche internazionali tra cui l’American Astronautical Society, la British Interplanetary Society. Oltre a prestigiosi riconoscimenti (Premio Leonardo alla Carriera) anche internazionali (Frank J. Malina Astronautics Medal della Federazione Astronautica Internazionale -IAF- ) è stata insignita della Medaglia d’oro del Presidente della Repubblica per meriti scientifici ed è una persona di eccezionale bravura e simpatia.
Teatro dell’Olmo, INGRESSO LIBERO

LO SPAZIO E GIO’ POMODORO

Alle 20.30 Corrado Lamberti, astrofisico e divulgatore scientifico apprezzatissimo – noto per aver diretto con Margherita Hack le riviste astronomiche L’Astronomia e Le Stelle – parlerà al pubblico della sua collaborazione con Giò Pomodoro per la realizzazione del Luogo dei quattro punti cardinali, il monumento-scultura che caratterizza il Parco di Taino da ormai 27 anni e che per alcuni giorni diventa l’eccezionale palcoscenico del Festival. Con lui potremo ascoltare anche l’artista Christian Cremona, studioso ed esperto di Giò Pomodoro e della sua produzione. Verrà ricordato anche l’ingegner Tullio Berrini, recentemente scomparso, che donò ai Tainesi, nel 1991 questo luogo d’ arte e natura così speciale e unico nel suo genere.
Monumento, INGRESSO LIBERO

GG SUPERSTAR

Alle 21.30 inizierà l’atteso spettacolo GG Superstar, ideato e condotto dal M°Christian Frattima, uno spettacolo ricco e poliedrico sulla figura di Galileo Galilei. L’ensemble Coin du Roi, diretto da Frattima, suonerà musiche del ‘500 e ‘600 su strumenti originali, come di consueto, ma lo spettacolo comprenderà anche danze antiche e moderne, jazz, divulgazione scientifica, recitazione. Le danze rinascimentali eseguite da Bruna Gondoni, Marco Bendoni e Chiara Gelmetti (Associazione Danze Antiche Milano) si fonderanno con la visionaria contemporaneità del linguaggio coreografico di Kenzo Kusuda e con la libertà improvvisativa del jazz suonato dal musicista-filosofo Arrigo Cappelletti.

L’attore Claudio Moneta riporterà al pubblico l’intensità degli scritti dello scienziato e del Galileo brechtiano, mentre il punto di vista più strettamente divulgativo sarà portato avanti dalla professoressa Ginevra Trinchieri, astronomo associato dell’Istituto Nazionale d’Astrofisica presso l’Osservatorio Astronomico di Brera-Milano. Le videoproiezioni sul monumento realizzate dai designers di Novantanove e Plus2 aggiungeranno grande suggestione a questa serata unica e originale. biglietti €15 intero/€10 ridotto (bambini fino 12 anni).

Biglietteria del Festival al Parco dalle ore 20. Prenotazione consigliata al nr. 388 0572208 o info@festivalpunticardinali.it

FESTIVAL DEI PUNTI CARDINALI

www.festivalpunticardinali.it

FACEBOOK Festivalpunticardinali

di mariacarla.cebrelli@varesenews.it
Pubblicato il 06 giugno 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore