West Nile virus, l’Avis rassicura: «Sangue donato è sicuro»  

L'unico caso di contagio da West Nile è stato scoperto proprio in seguito ad un controllo effettuato dall'Avis legnanese su un proprio donatore

Avis

A seguito delle preoccupazioni che si sono diffuse per il primo caso di infezione dal virus West Nile segnalato a Legnano, la sezione locale dell’Avis rassicura in merito alla sicurezza delle sacche di sangue donato. Il caso sarebbe emerso proprio in seguito ad un esame di controllo su una persona infetta che non sapeva di esserlo, prima di una donazione. Proprio grazie al controllo effettuato dall’Avis è emerso il caso.

«Riconfermiamo la massima sicurezza garantita dalle nostre procedure di controllo – dichiara il direttore sanitario di Avis Legnano Salvatore Esposito –. Dal momento che in questo periodo la provincia di Milano è fra quelle interessate dalla presenza del West Nile Virus, su tutte le sacche di sangue donato vengono effettuati gli opportuni controlli. E, prima che il virus facesse la sua comparsa nella nostra provincia, erano sottoposti ai controlli anche tutti i donatori che avevano soggiornato in altre zone a rischio».

Con l’occasione Avis Legnano ricorda che le analisi effettuate sono una garanzia non solo per chi riceve il sangue donato, ma anche per i donatori: «Chi decide di diventare donatore Avis – prosegue il direttore sanitario –, oltre a fare un gesto di grande valore civile ed etico, ha anche la garanzia di essere sottoposto a periodici controlli per la propria salute. Rinnovo quindi a tutti i cittadini l’invito a donare il sangue, gesto importantissimo per la nostra comunità».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Settembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.