Semina di pesciolini sull’Isola dei Pescatori

Domenica 7 ottobre all'interno dei due giorni di Festa di Gente di Lago, i bambini potranno ripopolare il Maggiore, visitare il museo della Pesca e ascoltare le storie dei pescatori

L\'isola dei Pescatori sul Lago Maggiore

Gente di Lago per la prima volta propone due giornate di festa sull’Isola dei Pescatori e riserva ai bambini e alle loro famiglie un’esperienza unica: partecipare alla semina dimostrativa degli avannotti, cioé dei “cuccioli” di pesce d’acqua dolce, definiti così da quando superano la fase larvale per assumere le sembianze dell’adulto.
Per domenica 7 e lunedì 8 ottobre Gente di Lago propone una due giorni di enogastronomia, musica, artisti, incontri, workshop e laboratori, tra vicoli e piazzette dell’Isola dei Pescatori, la più piccola delle Isolee Borromee affacciate su Stresa, nel Lago Maggiore. L’obiettivo è riunire la Gente di Lago e diffondere la cultura del gusto, delle arti e dei mestieri legati alla vita d’acqua dolce.

Domenica 7 ottobre sarà possibile scoprire la gastronomia d’acqua dolce, assaggiando qua e là tra le numerose postazioni di streetfood che proporranno ricette a base di pesce di lago, firmate da una vera e propria task force di chef (stellati e non) in arrivo da ogni parte d’Italia e anche dall’Europa. Durante tutta la giornata sarà possibile partecipare anche a lezioni di cucina e a piccoli workshop di enologia, per degustare e imparare gli abbinamenti più indicati ai piatti di lago.
E poi laboratori di approfondimento per conoscere le specie ittiche del Lago Maggiore e le proprietà organolettiche e nutrizionali del pesce d’acqua dolce.

Un’attenzione speciale sarà dedicata, sempre domenica, alle famiglie con i bambini che potranno vivere l’emozione di ripopolare il lago partecipando alla semina dimostrativa degli avannotti.
Per tutta la giornata sarà anche possibile visitare il Museo della Pesca e ascoltare le storie dei pescatori e scoprire così i segreti del mestiere, comprese le tecniche antiche e moderne di riparazione delle reti.

La giornata di lunedì 8 ottobre sarà invece dedicata a un momento di dibattito e confronto. La Gente di Lago e di fiume si ritroverà insieme a istituzioni, enti, rappresentanti del mondo scientifico e produttivo, accanto ai professionisti dell’informazione e della comunicazione, per parlare del futuro dei laghi e delle acque dolci. “Insieme cercheremo di tracciare i prossimi passi per preservare questo straordinario patrimonio ambientale e culturale e rilanciare il suo potenziale economico”, spiegano i promotori.

di
Pubblicato il 02 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore