Una serata in musica per i 25 anni dell’Arca del Seprio

L'iniziativa è in programma sabato 27 ottobre alle 21 al Cinema teatro Nuovo di Abbiate Guazzone

Vedano Olona - Arca del Seprio onlus

Un viaggio tra i classici della musica leggera ma soprattutto una serata per festeggiare il “viaggio” lungo un quarto di secolo dell’Arca del Seprio onlus, il centro di rieducazione equestre guidato da Silvia Ferretti a Vedano Olona.

L’iniziativa, in programma sabato 27 ottobre alle 21 al Cinema teatro Nuovo di Abbiate Guazzone (Tradate) vedrà sul palco la band “I Casi Clinici”; Gianfranco D’Adda, storico batterista di Franco Battiato; la coreografa e danzatrice Elena Lago e il comico Vincenzo Emanuello, per una serata presentata dal dj Liam Zimmer.

Sarà un’occasione per concludere i festeggiamenti per i primi 25 anni dell’Arca del Seprio e sostenere l’associazione, nata proprio a Tradate nel 1993.

La serata si aprirà con una breve proiezione sulle attività del Centro di ippoterapia L’Arca del Seprio a Vedano Olona dal 2001, e con la presentazione del progetto “L’Arca nel bosco: durante noi, dopo di noi” che superati finalmente tutti gli ostacoli è quasi pronto per essere realizzato.

L’incasso della serata – biglietto unico a 10 euro – servirà per sistenere il progetto e l’attività dell’Arca del Seprio.

I biglietti possono essere acquistati in prevendita (o prenotati) presso la sede stessa dell’Arca del Seprio a Vedano Olona (in via Doria 32), da Florart, il negozio di fiuori di largo Magnani 12 a Vedano Olona; alla pasticceria Gioia di Tradate (in piazza Unità d’Italia 1); alla Merceria Simpaty di via Vittorio Veneto 24 a Tradate e infine tramite il Rotaract di Tradate (scrivendo una mail a rotaract.tradate@gmail.com).

Per ulteriori informazioni chiamare il numero 335 8328837 oppure visitare il sito dell’Arca del Seprio

di
Pubblicato il 11 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore