Un ponte tibetano… sul fiume azzurro

I ponti sospesi per escursionisti rappresentano un itinerario sempre affascinante. Oltre a quelli in montagna, ce n'è anche uno di pianura, sul Ticino

Altomilanese generica

Ponti tibetani che passione! Vista panoramica e un pizzico di brividi suscitano sempre grande interesse per queste strutture.

A due passi (o poco più) dai confini della provincia Varese, a Nord, si trova il ponte tibetano detto “Carasc”, che consente di attraversare l’impervia valle che divide i comuni di Monte Carasso e Sementina.

Ma appena fuori provincia ce n’è un altro, particolarissimo per il contesto che lo ospita: è il ponte Tibetano realizzato dal Parco del Ticino a Turbigo, che permette di attraversare il canale scaricatore della centrale EdisonPower, che in realtà ha l’aspetto di un fiume tra sponde boscose. Un ponte tibetano… sul fiume azzurro!

Il ponte è sospeso a 8 metri dal pelo d’acqua, ed è una struttura in acciaio e legno lunga circa 70 metri, percorribile in fila indiana e con quel minimo di accortezze richieste come sempre su un ponte tibetano.
Il ponte tibetano di Turbigo è noto a chi abita nella zona, ma anche a tanti escursionisti amanti della valle del Ticino, compreso chi va in Mtb. Per altri, può essere una curiosa scoperta.

Come arrivare al ponte tibetano di Turbigo

Si segue la strada in località Tre Salti, a destra della statale uscendo da Turbigo e andando verso il Piemonte (su Google Maps trovate la “via Tre Salti”, appunto). In località Tre Salti c’è un parcheggio nell’area sterrata a fianco del music pub La Cabotina. Subito dietro il parcheggio c’è il ponte: dà accesso a un grande “isolone” coperto di bosco, tra le acque del Ticino, quelle del canale e quelle del canale Turbighetto. Quest’ultimo corso d’acqua può essere superato con un altro ponticello, ritornando sulla “terraferma” di Turbigo. Vicino c’è anche la spiaggia detta appunto “dei Tre Salti”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore