Autobus scolastici irregolari scoperti dalla Polizia Locale

Doppio sequestro da parte degli agenti che hanno controllato altrettanti pullman di una società privata adoperati per il trasporto degli alunni

polizia locale vergiate

Gli studenti viaggiavano su Autobus irregolari e il proprietario è stato multato dalla Polizia Locale. È il risultato dell’attività di indagine e controllo del territorio da parte della polizia locale di Gallarate, con il doppio sequestro di altrettanti pullman di una società privata adoperati per il trasporto degli alunni diretti nelle scuole cittadine. Dopo un primo intervento, analogo in tutto e per tutto, che risale a prima dell’estate, gli agenti gallaratesi hanno concentrato la loro attenzione sui mezzi di trasporto utilizzati dagli studenti.

Gravissime le irregolarità riscontrate nel corso dei controlli e «gravi le responsabilità di chi, per ragioni di micro economia aziendale, non si è curato dei più elementari fattori di sicurezza collettiva – spiegano in una nota dal Comune di Gallarate -. Il primo intervento risale allo scorso 30 ottobre quando è stato intercettato un autobus, a bordo del quale viaggiavano 50 ragazzi, diretto al complesso scolastico del viale dei Tigli. Dalla verifica è emerso che il conducente era privo di specifico attestato sui requisiti fisici e psichici e che il veicolo, oltre a non esser stato revisionato da più di tre anni e a non avere copertura assicurativa, non avrebbe potuto essere adibito al servizio, mancando la necessaria autorizzazione amministrativa. La patente dell’autista è stata ritirata ai fini della sospensione e l’autobus è stato sottoposto a sequestro. L’ammontare complessivo della sanzione supera i 2.500 euro».

«Il secondo controllo è invece del 6 novembre in via Varese. Il mezzo in questo caso è risultato completamente “fuorilegge” in quanto sospeso dalla circolazione sin dal maggio scorso per mancata revisione. Dopo che gli alunni presenti a bordo sono stati trasferiti su altro veicolo più idoneo, all’autobus è stato applicato il fermo amministrativo, della durata di 90 giorni, mentre a carico del conducente è stata elevata sanzione pari a 1.959 euro».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 novembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore