Dal narghilè all’altalena, i mille oggetti smarriti dell’asta di Malpensa

Duecento i lotti di oggetti persi o abbandonati dai viaggiatori nei due aeroporti di Milano. Numerosissimi gli strumenti tecnologici, cellulari e tablet

Appuntamento attesissimo, torna anche quest’anno l’asta degli oggetti smarriti di Malpensa. Migliaia di singoli oggetti, persi (o lasciati volontariamente) dai viaggiatori nei due aeroporti di Milano Malpensa e Milano Linate.  oggetti asta Malpensa 2018

Galleria fotografica

oggetti asta Malpensa 2018 4 di 17

Duecento i lotti di quest’anno, composti da oggetti non rivendicati da nessuno in un anno o più. «Passato il termine normativo di un anno entro cui possono essere richiesti, noi attendiamo ancora un paio di mesi come forma di attenzione» spiega Patrizia Ruggeri, funzionario Sea che si occupa dell’annuale asta. Dai magazzini dove vengono archiviati, gli oggetti vengono portati alla vigilia in un deposito dove possono essere visionati i diversi lotti.

Come ogni anno, non mancano le curiosità. Dalla fisarmonica all’altalena per bambini, passando per un narghilè. La parte del leone la fanno «gli oggetti tecnologici come iPad e telefoni», che sempre più si sostituiscono ai computer portatili e alle (un tempo onnipresenti) macchine fotografiche (ce ne sono solo un paio, Nikon non professionali). E in parte anche agli orologi, che rimangono comunque diffusi.

Clicca qui per scaricare l’elenco completo dei lotti

«L’aumento degli oggetti è direttamente proporzionale all’aumento dei passeggeri che registriamo ogni anno» spiegano da Sea. Moltissimi i lotti di vestiti usati, spesso lasciati anche volontariamente dai viaggiatori, per disfarsi di un po’ di peso al momento dell’imbarco (chi parte per rientrare a casa spesso sostituisce con nuovi acquisti fatti in Italia). Tra le novità di quest’anno, anche alcuni lotti di giocattoli per bambini.

 oggetti asta Malpensa 2018

L’appuntamento per l’asta è alle 9.30 di venerdì 23 novembre, si tiene al salone Noi Sea (ex dopolavoro), di fronte agli Arrivi del Terminal 2 di Milano Malpensa.

 

Roberto Morandi
roberto.morandi@varesenews.it

Fare giornalismo vuol dire raccontare i fatti, avere il coraggio di interpretarli, a volte anche cercare nel passato le radici di ciò che viviamo. È quello che provo a fare a VareseNews.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Novembre 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

oggetti asta Malpensa 2018 4 di 17

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.