Di nuovo in manette la ladra dell’ospedale

La donna di 43 anni è stata sorpresa a sottrarre materiale dal reparto di senologia. La Polizia ha trovato anche il suo nascondiglio all'interno della struttura ospedaliera

ospedale busto danni

Ancora in manette la ladra dell’ospedale di Busto. Con l’unica differenza che la Polizia di Stato ha trovato anche il rifugio che utilizzava come “casa” proprio all’interno della struttura ospedaliera. Dopo essere stata già arrestata, e poi rilasciata, a metà settimana per aver rubato delle merendine dai distributori automatici, la donna, con problemi che tossicodipendenza, è stata sorpresa a rubare nel reparto di Senologia.

La 43enne dopo essere stata arrestata perché colta flagrante a rubare merendine dai distributori automatici solo qualche giorno fa è tornata a colpire. Questa volta nel reparto di senologia. Erano le otto quando i medici del reparto di senologia hanno segnalato che nella notte ignoti si erano introdotti nel reparto e avevano rubato materiale vario, in particolare divise e calzature del personale, siringhe per insulina, deflussori, un ricettario, un fornelletto e una piastra elettrica.

I poliziotti che sono intervenuti sul posto, dopo aver constatato la rottura di una finestra dello spogliatoio e la forzatura di vari armadietti, nel perlustrare la struttura ospedaliera hanno notato la presenza della 43enne e le hanno trovato addosso un ago deflussore, del tipo di quelli rubati dal reparto di senologia.

A quel punto gli agenti hanno individuato il punto dell’ospedale nel quale la donna, di fatto senza fissa dimora, aveva stabilito il suo domicilio di fortuna e proprio lì hanno ritrovato gran parte del materiale rubato. La 43enne, recidiva in quanto già prima del recente arresto era stata denunciata per la ricettazione di materiale rubato nel reparto di oncologia, è stata sottoposta a fermo di polizia giudiziaria per ricettazione e condotta nuovamente in carcere.

Manuel Sgarella
manuel.sgarella@varesenews.it

 

Raccontiamo storie. Lo facciamo con passione, ascoltando le persone e le loro necessità. Cerchiamo sempre un confronto per poter crescere. Per farlo insieme a noi, abbonati a VareseNews. 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Novembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.