Castiglioni e Martinenghi si fermano in semifinale

Dopo aver convinto in batteria, i due ranisti peggiorano i propri tempi e sono esclusi dalla finale rispettivamente dei 50 e dei 100 metri

nicolò martinenghi arianna castiglioni nuoto

Vanno a braccetto le due gare d’esordio di Arianna Castiglioni e Nicolò Martinenghi ai mondiali di nuoto in vasca corta di Hangzhou, in Cina. Le due stelle del nuoto varesotto dopo aver superato piuttosto bene le batterie si sono fermate in semifinale, non riuscendo a migliorare i tempi ottenuti al mattino.

Nella semifinale dei 50 rana, la bustocca è apparsa poco reattiva sui blocchi e non è riuscita a ripetere la buona prova offerta nella prima prestazione. Sulla distanza delle due vasche, Castiglioni ha provato poi a recuperare ma senza riuscire nell’intento: 30″36 per la portacolori del Team Insubrika, settimo di manche e solo 11° generale nella gara in cui Martina Carraro ha ulteriormente migliorato il primato italiano con un eccellente 29″79, crono secondo solo a quello della giamaicana Atkinson.

Quasi una fotocopia di quanto accaduto a Nicolò Martinenghi nella semifinale dei 100 rana, gara vinta alla grandissima dall’altro azzurro Fabio Scozzoli, che è specialista proprio della vasca da 25 metri. L’azzatese del Nuoto Club Brebbia invece è stato costretto a inseguire fin da subito e di fatto non è mai entrato nelle prime posizioni, chiudendo settimo in 57″47, due decimi peggio che al mattino. Per “Tete” dunque solo la 14a piazza assoluta, anche se va ricordato che il ranista varesino nel corso dell’ultima stagione ha dovuto affrontare parecchi problemi di natura fisica.

COSÌ IN BATTERIA

Castiglioni ha ottenuto il nono tempo in batteria nuotando in 30″21 la quinta serie, quella vinta dalla lituana Meilutyte (29″56) che ha ottenuto anche il miglior crono assoluto. Molto bene l’altra azzurra impegnata sulla distanza, Martina Carraro, che ha vinto la propria batteria in 30″ netti strappando proprio a Castiglioni il primato nazionale (parliamo sempre di vasca corta).

Nicolò Martinenghi è ottavo al termine delle batterie sui 100 rana con 57″27, terzo tempo nella propria serie vinta dall’altro italiano Fabio Scozzoli in 56″94. Quest’ultimo è stato secondo assoluto alle spalle del bielorusso Shymanovich (56″47). Martinenghi e Scozzoli si ritroveranno l’uno contro l’altro nella prima semifinale della prova.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 11 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore