C’è Varese-Capoterra. I biancorossi si ritrovano con tre punti in più

Vittoria a tavolino con l'Amatori&Union che ha schierato due giocatori di formazione straniera. Galante non è d'accordo: "Una svista, speriamo vincano il ricorso"

amatori union milano rugby varese

Il Rugby Varese ha vinto a tavolino la partita che domenica era stata persa di misura a Milano contro l’Amatori & Union. La squadra di Pella e Galante quindi, scenderà sul proprio campo contro Capoterra (domani, sabato 7 dicembre) con tre punti in più in classifica, 11 al posto degli 8 guadagnati in campo.

Il Giudice Sportivo, Marco Cordelli, ha infatti rilevato dal referto arbitrale di Federico Vedovelli, che l’Amatori & Union ha presentato la lista gara composta da 22 giocatori, con due atleti di formazione estera, violando così le disposizioni che stabiliscono che le società di serie B sono tenute ad inserire nella lista gara un solo giocatore di “formazione straniera” a fronte di 21 di “formazione italiana”.

Nel nostro rugby, la figura del giocatore di formazione italiana include tutti i giocatori che in età giovanile siano stati tesserati e abbiano preso parte (anche solo per un anno) all’attività ufficiale organizzata dalla Federazione; l’atleta può quindi essere di formazione italiana anche se di altra nazionalità.

Varese, sconfitta bruciante a Milano

Tornando alla partita del “Crespi”, sono stati inseriti in lista i giocatori Simon Zazzaron e Mario Bus, entrambi di formazione straniera (Bus però è italiano cresciuto rugbysticamente in Lussemburgo ndr), perciò la società milanese è stata dichiarata perdente col punteggio di 0-20, in luogo del 26-24 conseguito sul campo. I milanesi sono stati inoltre penalizzati di quattro punti in classifica e puniti con una multa pecuniaria.

Non esulta il tecnico varesino Galante che si augura il ripristino del risultato conseguito domenica. Queste le sue parole: «La squadra che abbiamo affrontato non fa compravendita di giocatori; oltre allo straniero effettivamente in gara, si è trovata ad inserire in lista un giocatore di formazione estera (cittadino italiano ndr) che è comunque stato in panchina quasi tutto il tempo. In definitiva è stato fatto un errore in buona fede, spero possano fare ricorso e vincerlo; mi sentirei anch’io più sereno».

In virtù delle decisioni del giudice sportivo intanto, il Varese sale dal decimo al nono posto in classifica e scavalca proprio Milano sceso in terzultima piazza. Il match dell’Immacolata sarà uno di quelli difficili per i biancorossi: i sardi, presenza consolidata in Serie B, hanno fino ad ora all’attivo 24 punti, frutto di quattro vittorie in cinque partite. Il Capoterra potrebbe anche raggiungere la vetta del girone in caso di vittoria nel recupero contro i Centurioni, una delle tre formazioni attualmente al comando.

CLASSIFICA (dopo 7 giornate): Centurioni*, Rovato, Monferrato 29; Piacenza 26; Capoterra* 24; Bergamo 20; Sondrio 14; Lecco 13; VARESE 11; A&U Milano 7, Novara 3; Amatori Genova 1.
Ogni * una partita in meno.

di
Pubblicato il 07 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore