Al dottor Margaroli l’Agnesino 2019

Si tratta del più importante riconoscimento che ogni anno viene assegnato a un cittadino meritevole di Somma Lombardo

Pietro Margaroli

L’Agnesino 2019 è stato assegnato al dottor Pietro Margaroli. Si tratta del più importante riconoscimento che ogni anno viene assegnato a un cittadino meritevole di Somma Lombardo (Foto dal sito dell’Associazione Mosaico Onlus ).

Il dottor Margaroli è nato a Invorio (Novara) il 23 giugno 1943. Laureato nel 1969 in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Milano, è specializzato in Medicina Interna e Cardiologia. È stato Direttore del Dipartimento Internistico dell’Azienda Ospedaliera di Gallarate, Direttore della struttura complessa di Medicina Interna e di Riabilitazione Cardiologica dell’ospedale Bellini e Direttore Sanitario dello stesso presidio sommese.

Queste le motivazioni della commissione, formata dal sindaco, dall’assessore alla Cultura, dal presidente del Consiglio comunale, dal presidente della Pro Loco e dal parroco, che si è riunita per decidere:

“Il Dottor Pietro Margaroli si è distinto per la disponibilità verso i pazienti e le persone che ha incontrato nella sua importante carriera medica, per la determinazione nell’affrontare ogni sfida professionale o personale, per l’attenzione verso i bisogni della nostra comunità. Ha implementato le attività del centro di ipertensione arteriosa e di riabilitazione cardiologica dell’ospedale di Somma Lombardo fino a farlo diventare un punto di riferimento nel panorama della sanità pubblica dell’intera provincia di Varese. Per svolgere a pieno tale compito ha più volte rifiutato promozioni e trasferimenti presso altre prestigiose strutture. La passione, la disponibilità, la vicinanza al paziente ne hanno fatto un esempio di medico che sa occuparsi a 360 gradi del benessere delle persone che gli sono state affidate. La tenacia e la dignità con cui ha affrontato la malattia, ne fanno un esempio per i pazienti e per i cittadini tutti”.

L’assegnazione arriva a distanza di trentadue anni dalla prima edizione del 1987, anno in cui il premio andò al Cav. Ambrogio Rossi, l’Agnesino riconferma la sua importanza per la città e i cittadini.

IL PROGRAMMA DELLA FESTA DI SANT’AGNESE

L’Agnesino è un riconoscimento che ha la finalità di premiare “un cittadino benemerito che si sia distinto a favore della comunità in opere di carattere culturale, sociale, sportivo, nella salvaguardia del territorio, della storia, delle tradizioni e della cultura locale al di fuori della normale attività lavorativa in forma del tutto volontaristica, tali da attribuire lustro alla città”.

Negli ultimi tre anni Amministrazione, Pro Loco e Parroco hanno deciso di riportare la consegna del prestigioso riconoscimento in piazza, all’interno dei festeggiamenti per la Santa Patrona.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 gennaio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore