Arrivano 2 milioni di euro per costruire la palestra

Lo stanziamento porta la firma del Ministero dell'Istruzione che destina 50 milioni a 93 scuole del territorio nazionale

palestra samarate progetto serata verghera

La presentazione del progetto era avvenuta in un’affollata assemblea nel marzo del 2012. Il progetto di una nuova palestra a Samarate, da realizzare nell’area del polo scolastico di via Borsi finalmente potrà veder porre la prima pietra.

Galleria fotografica

Il progetto della nuova palestra di Samarate 4 di 6

Con un finanziamento di 2 milioni e 280.000 euro, il Miur ha stanziato i fondi attesi dalla cittadina che chiedeva da tempo un impianto sportivo. La bella notizia era attesa e l’ex sindaco Tarantino aveva lasciato intendere poco tempo fa che era imminente un importante risultato.

Il Ministero dell’Istruzione ha varato la programmazione triennale per l’edilizia, 2018-2020, con un finanziamento totale pari a 50 milioni di euro da distribuire tra 93 scuole del territorio
nazionale per la costruzione di nuove palestre o per la riqualificazione di quelle già esistenti.

Tra i criteri di valutazione adottati, per la concessione dei finanziamenti, l’elevato tasso di dispersione scolastica e l’assenza in molte aree territoriali di strutture sportive. Questo primo investimento e l’avvio dei progetti finanziati consentiranno anche di far partire un’importante sinergia con l’Istituto di credito sportivo, al quale gli enti locali interessati potranno ricorrere per ottenere ulteriori finanziamenti e anticipazioni a tasso zero per le progettazioni di palestre e strutture scolastiche sportive.

In Lombardia,  le istituzioni scolastiche che potranno usufruire dei fondi sono 5 distribuite tra le province di Brescia, Sondrio, Varese e Monza Brianza, per una somma pari a 6,6 milioni di euro. Il comprensivo Manzoni di Samarate è l’unico della provincia.

Il progetto che si era aggiudicato il concorso indetto dall’amministrazione porta la firma dello Studio F+G Associati dell’architetto Stefano Giavazzi e dell’ingegner Maurizio Filetti.

Nel corso della presentazione avvenuta nel 2012, si era parlato di un edificio di poco meno di sei metri, con una superficie coperta complessiva di circa 3mila mq; un campo da gioco regolamentare per la pratica di basket, pallavolo e calcetto a cinque; una “palestrina” (circa 150 mq) con spogliatoi per lo svolgimento di attività motorie non richiedenti molto spazio, a disposizione degli alunni delle scuole primarie, grazie ad un percorso coperto; adeguato numero di spogliatoi, circa 400 posti a sedere nelle tribune; parcheggio di Via Borsi con 20 posti auto di cui 2 per disabili; parcheggio aggiuntivo con ingresso da V di cui 6 per disabili.  È prevista un’ampia zona ristoro, con circa 70 posti, che comunicherà sia con la corte interna, sia con la zona esterna, dove ci saranno invece altri 2 campi sportivi e un’area verde aperta alla cittadinanza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 gennaio 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il progetto della nuova palestra di Samarate 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore