Coppa Italia: Cremona-Openjobmetis sarà gara inaugurale

Il quarto di finale si giocherà alle 18 del giorno di San Valentino: chi passa il turno trova la vincente di Milano-Bologna

Openjometis Varese - Vanoli Cremona 89-79

L’ultimo turno del girone di andata della A1 di basket disputato tra sabato 12 e domenica 13 gennaio – con la Openjobmetis battuta in casa da una precisissima Virtus Bologna – ha permesso di stilare il tabellone della Final Eight di Coppa Italia in programma tra giovedì 14 e domenica 17 febbraio al Mandela Forum di Firenze.

Varese, che si è qualificata al quinto posto e che torna a disputare le finali per la “coccarda” dopo sei stagioni, dovrà disputare il quarto di finale contro la Vanoli Cremona: una partita particolare visto che i gialloazzurri sono allenati dal grande ex Meo Sacchetti e che sarà anche derby personale per il gm varesino Andrea Conti, che proprio quest’estate ha lasciato la scrivania all’ombra del Torrazzo per sedersi a quella di piazza Montegrappa.

Openjombetis-Vanoli sarà la partita inaugurale delle Final Eight, come ha comunicato quest’oggi Legabasket: Milano (testa di serie numero 1) ha scelto di giocare al giovedì e scenderà in campo nell’attesissima partita serale – 20,45 – proprio contro la Segafredo, così le squadre di Caja e Sacchetti (che sono dalla stessa parte del tabellone) si sfideranno nel primo match. Palla a due dunque alle ore 18 di giovedì 14 febbraio, sperando che da Varese possano muoversi tanti tifosi per sostenere Cain e compagni. Del resto si gioca a San Valentino e questa Openjobmetis ha fatto innamorare davvero tanta gente.

Venerdì scenderanno in campo le altre quattro squadre qualificate: Venezia-Sassari alle 18 (i sardi hanno firmato McGee dopo il grave infortunio a Bamforth che si è rotto il crociato), Avellino-Brindisi alle 20,45. Le Final Eight proseguiranno sabato con le semifinali: se Varese dovesse passare il turno giocherebbe ancora alle 18. La finalissima infine si giocherà domenica 17 con contesa iniziale fissata alle ore 18.

La Coppa Italia non vedrà in lizza i detentori della Fiat Torino che lo scorso anno vinsero non senza sorpresa il torneo superando in una finale incertissima la Germani Brescia, altra esclusa eccellente del 2019. Tra le partecipanti sono cinque le società che hanno già sollevato al cielo la coppa: la Virtus vanta ben 8 vittorie (primatista insieme a Treviso) mentre 6 sono quelle di Milano. Varese segue con quattro anche se l’ultima risale al 1973: i biancorossi da lì in avanti hanno giocato altre quattro finali perdendole tutte (nell’85 con Pesaro, nell’88 con Caserta, nel ’99 con la V. Bologna e nel 2013 con Siena, coppa quest’ultima cancellata dalla giustizia sportiva). Anche Sassari (2 successi) e Avellino (1) rientrano nel novero delle vincenti.
Sono quindi tre i club che partecipano con la speranza di conquistare il primo titolo nella manifestazione: si tratta di Venezia, Cremona e Brindisi.

Virtus perfetta al tiro: la Openjobmetis lotta ma si arrende

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 14 gennaio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore