Poker di delusioni sui campi da basket

SCS e Cimberio Varese sorpassate nell'ultimo quarto, la Coelsanus si fa acciuffare e perde all'overtime. E Legnano vede il baratro vicino

francesca mistò basket scs varese

Il veleno sta nella coda: un vecchio adagio che purtroppo accomuna le partite delle formazioni del basket varesino nel fine settimana. Non cade infatti solo la Openjobmetis: la Robur perde al supplementare, SCS e Cimberio vengono battute a causa di un brutto periodo finale.

SERIE A2 MASCHILE

Axpo Legnano – Remer Treviglio 75-87
Non basta un Charles Thomas da 23 punti in 28′ per fare muovere la classifica sempre più preoccupante dell’Axpo Legnano. I biancorossi perdono il derby interno con Treviglio (75-87) in una giornata in cui Tortona (gran prova di Pablo Bertone) e addirittura Cassino (che batte la V. Roma) compiono passi avanti nella lotta salvezza.
Al PalaBorsani è gara in equilibrio fino all’intervallo (44-46), ma nei primi minuti del terzo quarto il parziale di 0-12 a favore degli ospiti indirizza il match in modo netto: gli Knights riescono a risalire fino al -4 nel momento del massimo sforzo ma i bergamaschi chiudono senza ulteriori patemi. Oltre ai 23 di Thomas ci sono tre giocatori in doppia cifra per Legnano (Raffa 22 con 5 assist ma 0/5 dall’arco); per gli ospiti sempre bravo l’emergente Pecchia (21).

Legnano: Thomas 23 (7/14, 2/5), Raffa 22 (8/11, 0/5), Bortolani 13 (4/9, 1/6), Ferri 13 (2/4, 3/4), Bozzetto 4 (2/3, 0/1), Bianchi (0/1, 0/1), Serpilli (0/3 da 3), Corti, Berra. Ne: Coraini, Marazzini, Ganna. All. Mazzetti.
CLASSIFICA (dopo 16 giornate): Bergamo 24; V. Roma 22; Rieti, Latina, Capo d’Orl. 20; Biella, Monferrato 18; Treviglio, Trapani, L. Roma, Agrigento 16; Scafati 14; Siena 13; Tortona 10; LEGNANO 6; Cassino 4.

SERIE B MASCHILE

Witt-S. Bernardo Alba – Coelsanus Varese 75-70 dts
Quarta sconfitta consecutiva per la Coelsanus che stavolta getta alle ortiche un successo che sembrava ormai nelle mani dei gialloblu. Sul campo di Alba, che si conferma stregato, la squadra di Vescovi subisce – senza spendere fallo – una tripla negli ultimi secondi dei tempi regolamentari, gestisce male l’ultimo possesso e poi cade 75-70 all’overtime.
I gialloblu, privi di Ferrarese (ginocchio), appaiono comunque in ripresa rispetto al recente passato ma l’assenza di successi da prima di Natale inizia a pesare: la Coelsanus è stata infatti risucchiata nella “pancia” della classifica dopo aver assaporato il profumo d’alta quota. Ad Alba è Planezio a trascinare i compagni con 20 punti e 9 rimbalzi, ma al suo fianco due soli giocatori (Mercante con 13 ma 0/7 da 3 e Maruca, 11) chiudono in doppia cifra.

Varese: Planezio 20 (5/10, 3/9), Mercante 16 (3/7, 0/7), Maruca 11 (2/5, 1/4), Ivanaj 7 (2/5, 1/3), Caruso 7 (2/4 da 3), Passerini 5 (0/2, 1/6), Assui 4 (2/6), Rosignoli (0/1). Ne: Ferrarese, Calzavara, Dal Ben, Trentini.
CLASSIFICA (dopo 16 giornate): Omegna 28; Piombino, Firenze, San Miniato 24; Alba 20; Vigevano, Sangiorgese 18; Empoli, VARESE 16; Pavia, Borgosesia, Montecatini, Oleggio 14; Cecina 6; Siena 4; Domodossola 2.

SERIE A2 FEMMINILE

SCS Varese – Fassi Albino 57-65
La SCS di Lilli Ferri perde anche il confronto diretto di fondo classifica contro Albino a causa di un crollo verticale nell’ultimo periodo di gara in cui le avversarie segnano ben 27 punti (a 10), ribaltando così l’andamento di un match a lungo nelle mani del “Branco”.
Priva di Visconti, la SCS gioca una prima parte di gara vivace, sospinta dai punti di F. Mistò e Sorrentino ma anche di Premazzi. Dopo aver toccato il +10 Varese perde quota e viene sorpassata a inizio ripresa, tornando però subito avanti nel punteggio. L’ultimo quarto però è un calvario con Bonvecchio (22) e Iannucci (15) a scavare il divario per le ospiti. Alla fine per F. Mistò saranno 17 punti, doppia doppia (13+13 rimbalzi) per Sorrentino, ma la classifica continua a piangere.

Varese: E. Mistò 5 (1/7, 1/3), Beretta 5 (1/2, 1/1), F. Mistò 17 (6/8), Biasion, Petronyte 2 (1/2), Premazzi 11 (2/7, 2/5), Sorrentino 13 (6/11), Rossi 4 (2/4, 0/6), Polato (0/4). Ne: Visconti, Fontanel, Ghielmi. All. Ferri.

CLASSIFICA (dopo 15 partite): Villafranca, Costa Masnaga 26; Crema 24; Moncalieri 22; Castelnuovo S., Udine 20; Itas Bolzano, Vicenza 16; Marghera 14; Carugate 12; Milano, S. Martino 10; Ponzano, Albino 8; Valbruna Bolzano, VARESE 4.

SERIE A1 CARROZZINA

Cimberio HS Varese – Amicacci Giulianova 53-63
Si chiude senza vittorie il girone di andata della Cimberio Handicap Sport, che cede in casa alla ben più quotata Giulianova dopo una partita coraggiosa e per lunghi tratti positiva per i biancorossi.
La squadra di Bottini ha dovuto ancora rinunciare a Roncari ma ha perso anche Barros per un infortunio nell’ultimo allenamento. Nonostante ciò, Varese comanda il match per quasi 37′ minuti e solo nel finale cede per stanchezza ai contropiedi degli abruzzesi (Gharibloo 26): non basta così un grande Silva autore di 23 punti; male invece Diene che sbaglia diversi canestri da sotto.
La situazione dei biancorossi è quindi sempre più delicata, anche se il regolamento – che prevede i playout a prescindere dalle vittorie in regular season – viene incontro alla Cimberio.

Varese: Damiano 6, Nava 10, Silva 23, Binda 12, Diene 2; Segreto. N.e. Pedron, Sharma e Gonzalez Alvarez. All. F. Bottini.

CLASSIFICA (dopo 7 giornate): Cantù 14; P.P. Picena 12; Giulianova, Porto Torres 8; Roma, Sassari 6; Bergamo 2; VARESE 0.

 

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 14 gennaio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore