Quantcast

Cittadinanza onoraria a Sacchetti: l’appuntamento martedì 19 febbraio

La cerimonia sarà posizionata all'interno della serata dal titolo "Romeo e Varese: storia di un grande amore" organizzata dalle 20,30 nel Salone Estense dal trust "Il basket siamo noi"

Openjobmetis Varese - Banco di Sardegna Sassari 113-117 (inserita in galleria)

Romeo Sacchetti domani – giovedì 14 febbraio – sarà fiero avversario della Pallacanestro Varese nei quarti di finale di Coppa Italia, dalla panchina della Vanoli Cremona di cui è allenatore. Ma ciò non rovinerà – ovviamente – il rapporto che il tecnico ed ex giocatore mantiene con la Città Giardino del quale, per decisione del consiglio comunale, sta per diventare cittadino onorario.

Il conferimento dell’onorificenza è all’orizzonte… con un cambio di programma. La cerimonia avverrà infatti martedì prossimo, 19 febbraio, al Salone Estense in occasione della serata organizzata dal trust “Il basket siamo noi” e dedicata proprio a Sacchetti che sarà già in città in qualità di commissario tecnico della Nazionale. Gli Azzurri infatti venerdì 22 sfideranno l’Ungheria al palasport di Masnago nella gara valida (e decisiva) per le qualificazioni ai Mondiali 2019.

In origine la “pergamena” con l’attestazione di cittadino onorario sarebbe dovuta essere consegnata proprio nei minuti precedenti la partita dell’Italia ma l’evento agonistico non permetterà – giustamente – distrazioni a Sacchetti. Sarà quindi l’evento “Romeo e Varese: storia di un grande amore” a ospitare la cerimonia: alla presenza del sindaco Davide Galimberti, dell’assessore allo sport Dino De Simone e dei consiglieri comunali, Sacchetti riceverà l’attestato di cittadino onorario e firmerà il libro del Comune.

L’intera serata è a ingresso libero e aperta a tutti: Sacchetti sarà intervistato dai giornalisti Benedetta Lodolini e Fabio Gandini (entrambi nel consiglio direttivo del trust) oltre che da Antonio Franzi in qualità di esperto e storico del basket ma anche di membro della “Varese Sport Commission”. L’appuntamento è fissato per le ore 20,30.

Ai più giovani vale la pena ricordare che Meo Sacchetti ha giocato a Varese tra il 1984 e il 1991, anno in cui fu costretto al ritiro per un grave infortunio al tendine d’Achille occorso durante una partita contro Trieste (quella in cui si incontrarono con due maglie diverse Dino e Andrea Meneghin). Un altro tremendo infortunio al ginocchio nel corso della finale scudetto privò la allora Ranger del suo capitano proprio nel mezzo della serie tricolore del ’90 contro Pesaro, che si aggiudicò il titolo. In Serie A Sacchetti ha giocato per 15 anni, con 456 partite all’attivo e 6.333 punti segnati. Sulla panchina di Sassari ha vinto da allenatore lo scudetto 2015 e due Coppe Italia.

SPECIALE FINAL8 2019 – Tutti gli articoli di VareseNews

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 13 febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore