Giallo Ceresio: al via il concorso letterario che unisce lago e cultura

Il concorso è aperto a romanzi editi e racconti inediti gialli, thriller, polizieschi e noir: ambientazioni lacustri protagoniste

Avarie

E’ stata presentata ieri mattina a Porto Ceresio la prima edizione del concorso letterario “GialloCeresio”, un’iniziativa dal respiro internazionale aperta a tutti coloro che scrivono in lingua italiana e in particolare a chi ama gialli, noir, thriller e polizieschi.

Il concorso, a partecipazione gratuita, presenta due diverse sezioni: possono partecipare sia romanzi editi (con ambientazione libera) sia racconti brevi inediti, rigorosamente di ambientazione lacustre.

Grazie al Comitato Premio Claudio De Albertis è prevista anche una sezione riservata a giovani  under 35. 

Il termine per la presentazione delle opere è fissato al 15 maggio e 31 maggio 2019, mentre la premiazione si terrà il 15 settembre.

Il bando del concorso, con regolamento, giuria e premi può essere scaricato dal sito del Comune di Porto Ceresio.

Il concorso, promosso dalla Pro loco e dal Comune di Porto Ceresio ha ottenuto diversi e importanti patrocini sia in Italia che in Canton Ticino: dall’assessorato alla Cultura di Regione Lombardia alla Camera di Commercio di Varese, dal Dipartimento dell’educazione, della cultura e sport della Confederazione svizzera e del Canton Ticino alla Regio-Insubrica e la collaborazione di Assicurazioni Generali, Varese Città Giardino, Musajo Somma snc, VOX libri, Writers Magazine Italia e Comitato Premio Claudio De Albertis.

«Giallo Ceresio –  ha spiegato il sindaco Jenny Santi – non è soltanto un concorso letterario dal respiro internazionale, è un’importante vetrina di visibilità per gli scrittori che parteciperanno e un’opportunità per far conoscere luoghi legati ai nostri laghi; territori suggestivi che ben si prestano per essere protagonisti di gialli e misteri. Un ringraziamento a Marina De Juli che con entusiasmo ha prestato la sua immagine per il video di promozione del concorso».

Stefano Bruno Galli, Assessore alla Cultura di Regione Lombardia, ha inviato un saluto e un augurio: «GialloCeresio conferma la vitalità della nostra Lombardia anche nel settore dei premi letterari che rappresentano occasioni eccellenti per suscitare e scovare giovani talenti. Sono convinto che premio  saprà affermarsi come una nuova tonalità della letteratura di un genere intramontabile e affascinante che troverà nell’ambientazione lacustre un’ispirazione intensa e originale».

All’interno del concorso, per iniziativa del Comitato Premio Claudio De Albertis, è stata inserita una sezione speciale under 35 per premiare il talento dei giovani autori emergenti: per la sezione opere inedite, il Comitato mette a disposizione un premio speciale di 300 euro, mentre per le opere edite il contributo è di 1000 euro. «La nostra iniziativa – ha spiegato Carla De Albertis che fa anche parte dei promotori del concorso – rientra in un più vasta attività a sostegno delle eccellenze giovanili e di talenti emergenti nel campo delle arti, della creatività e dell’ingegno».

«Sono felice di far parte del comitato dei promotori di GialloCeresio – ha detto Ambrettta Sampietro – perché il tema della narrativa gialla e la centralità dei laghi mi riportano al tempo in cui organizzavo GialloStresa- Gialli sui laghi».

I premi

Per le opere inedite, al vincitore andranno 500 euro e la possibilità di pubblicare il testo pubblicato sulla prestigiosa rivista Writers Magazine Italia fondata e diretta da Franco Forte che è anche direttore editoriale di Giallo Mondadori, Urania e Segretissimo, 250 euro al secondo classificato e 150 al terzo.

Due le sezioni speciali per gli inediti: Premio Giovani di 300 euro messo a disposizione da Comitato De Albertis e Premio speciale di 200 euro al miglior racconto ambientato a Porto Ceresio.

Per le opere edite l’ambientazione è libera. Al vincitore andrà un premio di 1500 euro, per il secondo classificato 700 euro e per il terzo 500.

Sezioni speciali: Premio Giovani autori Comitato Claudio De Albertis di 1000 euro e Premio Laghi di 300 euro per opere anche parzialmente ambientate su laghi prealpini.

Giurie altamente qualificate composte da esponenti dell’editoria, della stampa e del mondo radiotelevisivo valuteranno le opere.

I racconti inediti devono essere inviati entro il 31 maggio, mentre le opere edite vanno spedite entro il 15 maggio.

Scarica qui il regolamento del concorso

di
Pubblicato il 19 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore