Giardinaggio, l’attitudine degli italiani per il fai da te

Curare le piante fa bene allo spirito, aiuta a ritrovare il proprio equilibrio oltre che a distendere i nervi. Si tratta di un qualcosa di ormai risaputo e che molti italiani stanno testando in prima persona

vario

Curare le piante fa bene allo spirito, aiuta a ritrovare il proprio equilibrio oltre che a distendere i nervi. Si tratta di un qualcosa di ormai risaputo e che molti italiani stanno testando in prima persona.
Soprattutto in questo periodo dell’anno, con l’arrivo della stagione più calda, trascorrere qualche ora nel giardino di casa propria prendendosi cura delle piante può essere una attività estremamente piacevole.
Andando a leggere qualche numero, quasi il 50% degli italiani ha balconi, giardini o altri spazi verdi in casa propria con un forte incremento tra i più giovani, che quindi stanno riscoprendo l’attitudine alla cura delle piante. Anche i dati sulla vendita di fiori nel nostro paese parlano di un comparto in grande salute e che sempre più attira su di sé attenzioni e passione degli utenti.

Gli italiani che si dedicano al giardinaggio

Un legame che spesso sfocia in qualcosa di ancor più articolato e complesso come nel caso della coltivazione di orti dentro uno spazio verde di proprietà: tra olio, frutta e verdura di produzione propria, la scelta sembra non mancare.
Ma tornando all’attitudine per il verde, quindi con riferimento ai giardini, di pari passo cresce il ricorso al fai da te: tenere un giardino in ordine è un qualcosa che può richiedere sforzi economici anche di un certo rilievo. Ecco perché ci si dedica alla cura in proprio sfruttando quanto sopra detto, ovvero il fatto che prendersi cura del verde sia un qualcosa di salutare per la mente.
Cresce la spesa pro capite per di prodotti per la cura del giardino e attrezzatura di vario genere quale ad esempio tagliasiepi elettrico, macchina per tagliare il prato, cesoie, semi, concimi e così via. A portare avanti questa passione sono soprattutto gli uomini e l’età media del perfetto giardiniere fai da te è 60 anni.

Cosa spinge la crescita di questa passione?

Una attitudine che è figlia anche dei mutamenti di natura sociale, un po’ per la crisi che impone il ricorso al fai da te, un po’ per la maggiore sensibilità estetica oltre che verso tutto ciò che può essere inquadrato nel concetto di green. Fatto sta che circa 1 italiano si 3 si prende cura in modo continuativo, dedicandovi quindi diverso tempo, del giardino o comunque di uno spazio verde di proprietà.
Non a caso a proliferare sono anche i tanti corsi di giardinaggio fai da te che vengono proposti dai grandi player del settore, nei centri commerciali così come dai piccoli attori che sono attivi in questo campo così prolifico ed amato.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 Marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.