Il Banco Bpm cerca l’ultimo passo verso le finali di Champions League

I bustocchi impegnati in Ungheria (mercoledì 24, ore 19) contro lo Szolnoki: Mirarchi (foto) e compagni con una vittoria o un pareggio volerebbero alla Final Eight di Hannover

cristiano mirarchi pallanuoto sport management

È il momento di piazzare l’ultimo colpaccio: la Banco Bpm sarà impegnata alle 19 di mercoledì 24 aprile (diretta Eurosport 2 ed Eurosport Player) nella vasca dello Szolonki Dosza per il penultimo turno della fase a gironi della Len Champions League. Una gara che è una finale per i Mastini, che cercano la prima e storica qualificazione alle Final Eight della massima manifestazione per i club di pallanuoto.

La squadra di Marco Baldineti ha a disposizione due risultati su tre: con una vittoria o un pareggio la squadra di Busto Arsizio sarà certa di accedere alle finali in programma ad Hannover, grazie a un cammino fino a qui irreprensibile. Se però a spuntarla dovessero essere gli ungheresi, tutto verrebbe rimandato all’ultimo turno del girone, quando la Sport Management giocherà al Pireo contro l’Olympiacos, altra squadra in piena lotta per le Final Eight.

La “sfortuna” del Banco Bpm e delle rivali è quella di trovarsi all’interno del gruppo B, quello in cui si trova proprio il Waspo Hannover, qualificato all’atto conclusivo del torneo in qualità di società ospitante. Sono dunque solo tre i posti a disposizione per le altre squadre: con lo Jug Dubrovnik capolista già certo del passaggio del turno, Busto, Pireo e Szolnoki sono costretti a disputarsi gli altri due “posti al sole”, e una delle tre concorrenti resterà fuori.

Il Banco Bpm è in un certo senso l’intruso del quartetto, visto che croati, greci e ungheresi hanno vinto le ultime tre edizioni della Champions. Ma fino a oggi la formazione bustocca è stata autrice di un girone meraviglioso, al quale manca la ciliegina finale che sarebbe anche un’ulteriore prova di forza per il movimento pallanuotistico italiano, visto che nel girone A le prime due posizioni sono occupate da Recco e Brescia. Tornando al confronto di mercoledì 24, va ricordato che la partita di andata sorrise ai lombardi che si imposero per 7-5 davanti al pubblico delle piscine “Manara”.

«Gara per noi decisiva al 90% e partita difficilissima contro una squadra molto forte, che arriva dalla vittoria per 10-7 ai danni della capolista Dubrovnik nel turno precedente» ricorda mister Baldineti alla vigilia dell’impegno di coppa. «Noi andremo lì per provare a fare risultato, poi vedremo come andrà a finire. In queste gare ci sono così tanti fattori da affrontare che non basterà giocare bene: bisognerà fare attenzione a tanti episodi che potrebbero diventare decisivi. Noi andremo in vasca per fare del nostro meglio, come sempre».

Sulla medesima lunghezza d’onda Cristiano Mirarchi, uno degli uomini più rappresentativi in casa bustocca: «Sarebbe bello chiudere già in Ungheria il discorso qualificazione: all’andata la partita era arrivata in un momento particolare, ora invece loro sono più preparati e pronti ad affrontarci. Noi non abbiamo pressione, abbiamo fatto il massimo fino a qui e dimostrato il nostro valore lungo tutta la stagione. Ora però dobbiamo mostrare anche in Ungheria queste qualità, perché vogliamo meritarci le Final Eight».

Len Champions League – Girone B

Classifica (dopo 12 partite): Jug Dubrovnik 29; Banco Bpm BUSTO A. 26; Olympiacos Pireo 24; Szolnoki Dosza 21; Jadran Spalato 12; Waspo Hannover 9; Mladost Zagabria 8; Spandau 04 Berlino 7.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 23 aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore