Duecento invitati al pranzo pasquale di Exodus

Oltre 40 volontari hanno accolto e sfamato persone in difficoltà. Presenti anche il vicesindaco e il prevosto

pranzo per gli ultimi da Exodus

Duecento ospiti tutti attorno alla tavola imbandita dai volontari di Exodus la cooperativa sociale di Gallarate che ha aperto le sue porte per il pranzo pasquale.

All’oratorio di Madonna in Campagna, alla presenza del vicesindaco Moreno Carù, del consigliere comunale Giuseppe De Bernardi Martignoni legato al quartiere e con il prevosto don Riccardo Festa, i 40 volontari, diretti da Roberto Sartori, responsabile della Onlus che fa capo alle comunità di don Antonio Mazzi, hanno servito il tradizionale pranzo di Pasqua, appuntamento aperto a senzatetto e persone disagiate.

Un momento conviviale di festa per dimenticare per un momento le difficoltà della vita quotidiana. Al termine della giornata, sulla pagina social della cooperativa sono stati fatti i ringraziamenti: « Una grande festa insieme! Grazie a tutti coloro che come sempre si spendono per condividere gioia e umanità».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore