Pronte le nuove aule delle elementari e la palestra scolastica di Carnago

Il cantiere è partito nel 2017 e finalmente le strutture sono pronte: un intervento a basso consumo energetico e a zero consumo di suolo

Carnago

Una nuova palestra (ma anche nuove aule) per le scuole di Carnago.

«Ci siamo, – dichiara il sindaco Maurizio Andreoli – finalmente presenteremo ai cittadini, agli alunni, ai genitori, agli insegnanti la nuova palestra e le nuove aule della scuola elementare, un’opera pubblica tra le più importanti del mio mandato amministrativo. Un’opera che ha richiesto un grande impegno per l’amministrazione e che è stata quasi interamente finanziata grazie ad un bando europeo. Non posso esimermi dal ringraziare in modo particolare il mio vicesindaco ed assessore all’istruzione Elena Castiglioni e l’assessore Francesca Porfiri, che hanno seguito il progetto fin dall’inizio in collaborazione con la scuola; progetto classificatosi al 27esimo posto su oltre 600 presentati in tutta la Lombardia».

Un progetto importante, segno della volontà dell’amministrazione carnaghese di investire sul rinnovamento dell’edificio scolastico, che ospita più di 300 alunni, in una scuola «Viva e vivace, dove dirigenza, comune, docenti, genitori collaborano per far si che le attività educative siano sempre aggiornate ed innovative – dice l’assessore all’istruzione Elena Castiglioni -. L’attenzione alla scuola è stato uno dei nostri primi obiettivi, con il sostegno alle attività formative annuali e contributi economici straordinari per le attività digitali dell’istituto, ma anche con il grosso intervento di sostituzione di tutti gli infissi dell’ala “anni Settanta” della scuola, realizzato nel 2015».

Il cantiere nasce dalla richiesta avanzata dalla scuola – già da parecchi anni – di avere spazi educativi polifunzionali aggiuntivi a quelli esistenti e dalla necessità di rinnovare la palestra scolastica. Il finanziamento è arrivato tra 2015 e 2016 grazie ad un bando progettuale promosso da Regione Lombardia e finanziato da fondi europei, per un valore complessivo di 1,8 milioni di euro.

Due i principi ispiratori del progetto, gli stessi che hanno permesso di classificarsi ai primi posti nell’assegnazione del finanziamento e che hanno trovato conferma nella realizzazione dell’opera: nessun nuovo consumo di suolo e una gestione energetica dell’edificio pensata per la maggior efficienza possibile. A questo, si è aggiunta una soluzione tecnica innovativa, che ha permesso la realizzazione di un edificio dal grande comfort acustico, un esempio assai raro tra gli impianti sportivi. La palestra ospita il campo da basket, pallavolo e pallamano, ed ha un’altezza sufficiente per permettere lo svolgersi dei campionati di tutte le categorie giovanili e dilettanti.

Il cantiere è partito nel 2017 con l’abbattimento della vecchia palestra, e si è protratto a lungo perché ha incontrato e “risanato” alcuni imprevisti verificatisi a cantiere già avviato: lo spostamento di alcuni tratti di fognatura non mappati che passavano al di sotto della vecchia palestra, e una vecchia cisterna di idrocarburi che certamente da molti anni giaceva al di sotto del cortile della scuola. La cisterna al momento del rinvenimento risultava ancora piena di carburante: la bonifica ha reso necessario lo svuotamento, la sua rimozione, e lo scavo di molti metri cubi di terra in cui si era sversato parzialmente il contenuto della cisterna stessa.

I nuovi spazi didattici (aule e sala polifunzionale) sono alimentati interamente da un impianto fotovoltaico che è poggiato sulla copertura dell’edificio: l’impianto non è ancora collaudato e quindi non è a tutt’oggi possibile l’utilizzo delle aule, che saranno rese disponibili per il prossimo anno scolastico. La palestra è invece pronta e gli uffici stanno predisponendo gli ultimi verbali formali per la consegna alla scuola.

«In questa occasione desideriamo anche ringraziare l’oratorio di Carnago – dice l’assessore  – che ci ha garantito l’utilizzo della tensostruttura posta immediatamente a fianco della scuola, per lo svolgimento dell’attività sportiva nel periodo di assenza della palestra».

L’appuntamento per un incontro pubblico è previsto lunedì 6 maggio alle ore 18, presso la scuola primaria Enrico Fermi di via Roma. Alla presentazione della palestra è invitata tutta la cittadinanza e le associazioni sportive in particolare, sarà presente anche il dirigente scolastico.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore