Accam, si dimettono anche gli altri tre membri del cda

Vertici azzerati in seguito all'inchiesta della Procura di Milano. La società potrebbe essere affidata ad un amministratore unico

inceneritore borsano busto arsizio accam

Accam è sempre di più nel caos. Anche i rimanenti tre consiglieri di amministrazione: Fabio Tonazzo, Annalisa Carù e Gabriella Calvi. Le loro dimissioni sono arrivate 24 ore dopo quelle della presidente Laura Bordonaro, dell’altro consigliere Alberto Bilardo, del presidente del collegio sindacale Sommaruga e degli altri due supplenti.

Accam, si dimettono Bordonaro, Bilardo e parte del collegio sindacale

La società si presenterà all’assemblea dei soci del 20 maggio senza nessun rappresentante del consiglio di amministrazione in carica effettiva (i tre consiglieri e il presidente del collegio sindacale, infatti, rimarranno al loro posto ma solo per gli affari ordinari). La decisione apre la strada alla nomina di un amministratore unico (possibilmente scelto da una società esterna), come ipotizzato ieri in un summit tra i sindaci di Busto Arsizio, Gallarate e Legnano sull’argomento.

L’azzeramento dei vertici di Accam, che si ritrova anche la direttrice generale Paola Rossi attualmente sottoposta alla misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, è frutto dell’indagine Mensa dei Poveri della Procura di Milano e della Dda che ha portato alla luce un sistema al cui vertice c’era Nino Caianiello, considerato il vero amministratore della società che gestisce l’inceneritore di Busto Arsizio che serve numerosi comuni dell’Alto Milanese e del Varesotto.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 15 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore