Aperta la strada dei frontalieri, più veloce il collegamento con i valichi

E' stata inaugurata questa mattina la nuova bretella che permette l'accesso diretto dalla tangenziale Arcisate Bisuschio alla strada della Bevera, e da qui il collegamento con i valichi svizzeri

Una breve e sobria cerimonia, il taglio del nastro e poi via, lungo quelle poche centinaia di metri che per automobilisti, frontalieri e residenti della frazione di Brenno Useria faranno la differenza sotto diversi punti di vista.

Galleria fotografica

Arcisate - Inaugurazione strada dei frontalieri 4 di 11

E’ stata inaugurata così, questa mattina, ad Arcisate la nuova “strada dei frontalieri”, una bretella di meno di un chilometro (870 metri) che permette l’accesso diretto dalla tangenziale Arcisate Bisuschio alla strada della Bevera, e da qui il collegamento con i valichi svizzeri, evitando l’attraversamento della frazione di Brenno Useria.

L’opera ha richiesto un investimento economico circa 1 milione di euro da parte di Rfi– Rete Ferroviaria Italiana, del Gruppo FS Italiane. Iniziata nel 2017 avrebbe dovuto essere completata già da qualche mese ma ha subito rallentamenti sia tecnici che burocratici.

Ad inaugurare il nuovo collegamento stradale il sindaco di Arcisate Angelo Pierobon, con il direttore Produzione Lombardia di Rfi Luca Cavacchioli e il presidente della Comunità montana del Piambello Maurizio Mozzanica.

Realizzati da Rfi, i lavori rientrano tra gli interventi previsti nell’accordo tra Regione Lombardia, Rfi, Provincia di Varese, Comune di Arcisate, Comune di Cantello e Comune di Induno Olona per le opere di compensazione, ovvero quella serie di interventi connessi al completamento dei lavori del nuovo collegamento ferroviario Arcisate-Stabio, sottoscritto il 19 gennaio 2016.

«Sono molto contento di aver visto da sindaco la fine di quest’opera – ha detto Angelo Pierobon, che tra pochi giorni concluderà il suo secondo mandato da sindaco – E’ un’opera importante per i frontalieri, che da oggi avranno un collegamento più veloce da e per la Svizzera, e per gli abitanti di Brenno Useria che vedranno aumentare il livello di sicurezza. Per me e per la mia amministrazione una grossa soddisfazione, una “ciliegina sulla torta” dei miei dieci anni da sindaco e l’ultimo pensiero per i miei concittadini».

All’inugurazione erano presenti il vicesindaco di Arcisate Lisetta Bergamaschi, l’assessore alla cultura Emanuela Sardella, diversi consiglieri comunali, e il sindaco di Bisuschio Giovanni Resteghini.

 

di
Pubblicato il 17 maggio 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Arcisate - Inaugurazione strada dei frontalieri 4 di 11

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore