Il latte materno fa bene alla mamma e al bimbo, anche se prematuro

Allattare al seno aiuta il bambino a crescere meglio, riducendo il rischio di alcune malattie neonatali e riduce l'incidenza dei tumori nelle mamme

allattamento seno apertura neonato

L’allattamento al seno fa bene a tutti i bambini, e anche alle loro mamme. Lo dicono le indicazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) che lo consiglia come alimento esclusivo dalla nascita ai sei mesi, e poi, come alimento complementare, l’allattamento è raccomandato sino ai due anni e anche oltre. E la ragioni sono tantissime.

IL NUTRIMENTO GIUSTO
Il latte materno garantisce ai neonati la giusta quantità di proteine, grassi e carboidrati e liquidi, ben bilanciati tra di loro. Inoltre è facilmente digeribile e favorisce la crescita, anche sotto il profilo del quoziente intellettivo e della relazione tra mamma e bambino. 
Secondo l’ultimo numero di “A scuola di salute”, la rivista curata dall’ospedale Bambino Gesù di Roma il latte materno contiene agenti in grado di contrastare infiammazioni e infezioni neonatali, respiratorie, intestinali, urinarie e otiti e, in generale, il bimbo allattato al seno risulta anche più protetto dal rischio di diabete, sindrome della morte improvvisa, obesità, allergie, linfoma, leucemia, malattie croniche intestinali, ipertensione

SE IL BIMBO è PREMATURO
Il latte materno è consigliatissimo anche per i bambini nati prematuri, anche e soprattutto se il peso è molto basso (inferiore a 1,5 chili). In questi casi, se la mamma non può allattare, la prima scelta dei neonatologi è rivolgersi alla Banca del latte umano, donato da mamme che ne producono in abbondanza. In questo modo al bimbo prematuro è comunque garantito del latte materno che, secondo i pediatri, lo protegge meglio dal rischio di enterocolite necrotizzante, infezioni sistemiche (sepsi), retinopatia del pretermine e displasia broncopolmonare.

I BENEFICI PER LA MAMMA
Allattando al seno il loro bambino, le mamme riescono a contenere il sanguinamento dell’utero dopo il parto e a perdere peso più velocemente e, nel lungo periodo, è stato dimostrato per le mamme che allattano una minore incidenza dei tumori alle ovaie e al seno e anche un ridotto rischio di osteoporosi in menopausa.
Da non sottovalutare poi l’economicità di questa scelta per i conti di casa, e per l’ambiente in generale.

di
Pubblicato il 06 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore