Cinque miliardi di multa a Facebook, ha violato la privacy

La multa, decisa dalla Federal Trade Commission (Ftc), è la più alta pagata da una società hi-tech

facebook generica

A cinque miliardi di dollari ammonta la multa che dovrà pagare Facebook per aver violato le norme sulla privacy nel caso Cambridge Analytica. A comminare la multa più salata della storia contro una società hi-tech è stata la Federal Trade Commission (Ftc). Le indagini della Ftc erano iniziate un anno fa quando si scoprì che  per scopi politici Cambridge Analytica era riuscita a entrare in possesso dei dati di circa 87 milioni di utenti Facebook.

Una multa che non ha precedenti come si diceva. Nel 2012 toccò a Google che per violazione della privacy aveva dovuto pagare 22,5 milioni di euro. Per Facebook non ci sono stati contraccolpi in borsa perché la società aveva già accantonato circa 3 miliardi nel primo trimestre in prospettiva della stangata imminiente. La decisione verrà ora sottoposta all’esame del Dipartimento della giustizia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore