Fammi crescere i denti davanti. Sì, ma quando?

Una piccola mappa per aiutare i genitori ad orientarsi nell'attesa dei denti da latte e di quelli definitivi, tra finestre e finestroni e qualche ritardo

Generico 2018

Il primo dentino da latte di solito fa capolino dalle gengive del neonato tra i 6 e gli 8 mesi di età mentre gli ultimi denti definitivi, quelli del giudizio, possono presentarsi anche a 25 anni, o non comparire mai. La bocca di ciascuno può metterci quindi un quarto di secolo a raggiungere la sua forma definitiva, tra nuove comparse, cadute e attese che a volte ai genitori possono sembrare infinite e generare ansia.
Di seguito una piccola mappa per aiutare le mamme e i papà ad orientare (non solo sulla base del paragone con fratellini e compagni di scuola) le aspettative sulla comparsa dei diversi dentini da latte e la loro graduale sostituzione con quelli definitivi, di cui prendersi cura con particolare attenzione.

ARRIVANO I PRIMI DENTINI 0-3 ANNI
I primi dentini di solito sono gli incisivi inferiori e compaiono tra i 6 e gli 8 mesi. Piano piano nei mesi successivi compaiono gli altri, fino ai secondi molari superiori (non definitivi), attesi tra i 30 mesi e i tre anni, anche se più difficili da vedere perché molto posteriori.
Dopo gli incisivi, inferiori e superiori, entro l’anno arrivano anche gli incisivi laterali, e poi i primi molari (12-16 mesi) e i canini, tra i 14 e i 18 mesi.

CADONO I DENTI DA LATTE 6-12 ANNI
Se a nascere per primi sono gli incisivi inferiori, i primi a cadere sono invece gli incisivi superiori, aprendo tra i 6 e i 7 anni una finestrella che diventa presto finestrone al centro del sorriso. Un finestrone destinato a rimanere aperto per mesi, anche un anno dato che la crescita dei denti permanenti avviene tra i 7 e gli 8 anni. In questo periodo cadono gli incisivi laterali e poi tra i 9 e gli 11 anni i primi molari e tra i 10 e i 12 anni si perdono anche i canini e i secondi molari.

I DENTI DEFINITIVI 7-13 ANNI
Esclusi i denti del giudizio (o terzi molari) che arrivano di solito tra i 15 e i 25 anni, la dentizione definitiva arriva ci mette sei anni a completarsi, di solito tra i 7 e i 13 anni.
Dopo gli incisivi centrali e i primi molari (7-8 anni), tocca agli incisivi laterali e poi i primi premolari e i secondi premolari (entro i 12 anni) e infine i canini e i secondi molari, tra i 12 e i 13 anni.
I denti del giudizio possono anche non presentarsi affatto. In caso di ritardo dopo i 20 anni il dentista di solito consiglia una radiografia ortopanoramica per verificarne o meno la presenza.

RITARDI DA METTERE IN CONTO
Non è mai troppo presto per iniziare a prendersi cura dei denti dei bambini: si può cominciare già dalla gravidanza. La comparsa dei denti può invece subire facilmente dei ritardi. E quando si parla di dentizione definitiva ritardi anche di 12 mesi nella comparsa rispetto al periodo atteso sono del tutto fisiologici. Così come può capitare che l’ordine di comparsa dei denti sia leggermente differente da quello descritto. Senza allarmarsi si potrà quindi chiedere un consulto con uno specialista per avere tutti i chiarimenti del caso.

di
Pubblicato il 15 luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore