Non è mai troppo presto per conoscere il dentista

La prima visita dal dentista già a un anno e poi controlli periodici regolari, per educare genitori e bambini alla corretta igiene orale e prevenire problemi maggiori

bambini dentista

La salute dei denti e della bocca è una questione molto delicata, e iniziare ad affrontarla in età molto precoce con lo specialista è una scelta innanzi tutto educativa, per i genitori e per i loro figli, e può concretamente aiutare ad evitare dolori peggiori in futuro.

A UN ANNO LA PRIMA VISITA
I pediatri del Bambino Gesù di Roma consigliano di effettuare la prima visita dal dentista già all’età di un anno, anche se non ci sono dubbi da chiarire o problemi da affrontare. Sarà infatti lo specialista a verificare che tutto proceda regolarmente, ma soprattutto a iniziare a instaurare un rapporto di fiducia con il bambino, che inizia a conoscere il medico e l’ambiente in cui opera, per evitare che questo avvenga in modo sereno, e non in presenza di traumi, in modo da non legare necessariamente la figura del dentista alla paura di sentire male.

L’ALLEANZA CON I GENITORI
Le prime visite hanno uno scopo preventivo per il bambino, e informativo per i genitori, che possono ricevere in questi casi le prime informazioni per tutelare la salute dei denti del bambino. E non si tratta solo di una corretta igiene orale, ma anche di evitare abitudini sbagliate, come quelle relative all’uso del ciuccio, oppure, parlando di alimentazione, l’abitudine a somministrare alimenti o bevande zuccherate lontano dai pasti, magari per tranquillizzare il piccolo.

UN CONTROLLO ALL’ANNO
Anche la bocca cresce ed è bene controllarne lo sviluppo. Non solo interventi su carie e traumi, ma più in generale controlli anche sui tessuti molli (gengive, mucose, frenuli labiali e linguali) e poi capire se l’eruzione dentaria procede correttamente e verificare la formazione delle ossa, per individuare con anticipo, ad esempio malocclusioni o eventuali malposizioni dei denti.
Controlli periodici regolari permettono anche al dentista di verificare se le istruzioni impartite per la corretta igiene orale vengono seguite correttamente dal bimbo o se invece è necessario spronarlo o chiarire alcuni passaggi.

di
Pubblicato il 25 luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore