Tapparelle avvolgibili, guida alla scelta

Rappresentano una delle soluzioni maggiormente utilizzate per l’oscuramento e la protezione delle finestre di casa. Oggi sul mercato ce ne sono di svariati tipi e materiali così da venire incontro ad ogni esigenza

vario

Rappresentano una delle soluzioni maggiormente utilizzate per l’oscuramento e la protezione delle finestre di casa. Oggi sul mercato ce ne sono di svariati tipi e materiali così da venire incontro ad ogni esigenza.
Le tapparelle avvolgibili sono un elemento complementare rispetto agli infissi, rappresentano quindi un discorso a parte e nessuno dei due influenza l’altro; anche perché ad essere differente è la loro funzione, visto che i primi servono per isolare l’abitazione dall’esterno mentre le tapparelle hanno soprattutto una funzione oscurante e protettiva.
La prima grande differenziazione che ci si trova davanti quando si procede alla scelta delle tapparelle è il materiale: sul mercato esistono tapparelle in alluminio, in plastica Pvc ed in legno.

Tipologie di tapparelle

La valutazione è soggettiva e dipende da necessità personali, dalla conformazione dell’abitazione ecc… tuttavia ci sono peculiarità di ciascuna delle due tipologie che restano universalmente valide.
Ad esempio, le tapparelle in Pvc hanno una resa estetica più gradevole, sono resistenti nel tempo, facili da pulire e garantiscono un’ottima impermeabilità oltre che isolamento termico ed acustico. Viceversa le tapparelle in alluminio sono certamente resistenti (esistono anche tapparelle in alluminio blindate) e pratiche, ma per la natura stessa del materiale tendono a favorire la dispersione termica oltre che il passaggio di rumori e suoni dal di fuori. Inoltre, aspetto non certamente da poco, presentano costi leggermente superiori rispetto al Pvc.
Ultimo caso, le tapparelle in legno sono quelle più gradevoli dal punto di vista estetico, calde ed  accoglienti. Ovviamente hanno dei punti di criticità evidenti riferiti soprattutto alla manutenzione (il legno a contatto con gli agenti atmosferici tende a degradarsi), alla conseguente longevità ridotta, alla richiesta di trattamenti continui per essere sempre brillanti ed al meglio esteticamente parlando.

Aspetti da valutare prima di scegliere

Altra grande differenza da valutare prima dell’acquisto, le tapparelle possono essere elettriche o manuali: ovviamente la prima soluzione è preferibile nel caso di finestre molto grandi per le quali si richiede una tapparella di una certa dimensione. Le tapparelle manuali possono invece funzionare con cinghia o con manovella.  

Tutti elementi da valutare prima di operare la scelta delle tapparelle, che siano di nuova installazione o per sostituire altre compromesse. Per chi vive in un condominio poi ci sono altri aspetti da tenere massimamente in considerazione, come quello riferito alla necessità di rispettare determinati canoni estetici per requisito di uniformità con le altre abitazioni. In sostanza in questo caso si deve consultare il regolamento di condominio e capire se è previsto l’utilizzo di quel determinato tipo di tapparella oppure no.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore