Carattere Openjobmetis: battuto l’Enisey anche senza Simmons

Il pivot si ferma dopo pochi minuti per una botta, ma Vene (21 punti) e Gandini vincono le battaglie d'area contro i russi. Primi minuti di Jakovics. Caja: "Prova di grande volontà"

basket

Con Clark ai box fino a ottobre, col nuovo acquisto Jakovics schierato per onor di firma, con il protagonista delle prime due gare – Simmons – subito fuori per un infortunio che sarà valutato lunedì, ma anche con tanto cuore e tanta voglia di ben figurare prima di lasciare Bormio. Anche in formazione largamente rimaneggiata, la Openjobmetis ha vinto il terzo e ultimo incontro in programma al Valtellina Circuit sconfiggendo i quotati russi dell’Enisey Krasnojarsk (non entrato l’ex trentino Hogue).

Successo in volata, quello degli uomini di Attilio Caja, che si sono imposti 79-74 trovando in Siim-Sander Vene, non certo un bomber naturale, l’uomo più caldo in attacco: 21 i punti dell’estone che ha formato un’inedita ma efficace coppia di lunghi con Luca Gandini, sostituto di Simmons che ha fornito risposte positive chiudendo la partita in doppia cifra, con 10 punti.

Avanti di misura dopo il primo periodo (20-16), Varese ha perso qualche colpo nel secondo quarto quando sono stati i russi di coach Anzulovic a portarsi avanti (Zakharov il miglior marcatore con 18 punti). I problemi di falli di Vene e l’assenza conclamata di Simmons hanno costretto Caja a variare le rotazioni, tanto da far assaggiare il campo anche a Jakovics, il cui esordio non era del tutto previsto. La Openjobmetis è stata comunque in grado di restare in scia chiudendo sotto di sole due lunghezze (35-37) a metà partita.

Equilibrio rimasto tale nel terzo periodo con sorpasso biancorosso ispirato dalle giocate di Peak, Tambone e Vene e rinsaldato dal lavoro sottotraccia di Gandini, a suo agio nella battaglia in area. Massimo vantaggio con il Tambo (+7) subito ricucito da Viktorov, ma inerzia passata nelle mani di Varese (55-53): notevole in attacco l’ultimo quarto con la Openjobmetis capace di segnare 24 punti. Due triple di Mayo ribaltano l’ultimo vantaggio russo, poi dalla lunetta il play, Gandini e Tambone non tremano. E quando l’Enisey commette l’ultimo fallo su Peak, anche l’ex Pistoia sigla con sicurezza i liberi della vittoria.

Dopo la partita la Openjobmetis si è rimessa in viaggio per Varese dove proseguirà a lavorare per tutta la settimana in vista del primo dei due tornei previsti a Parma per i prossimi weekend. In questo primo appuntamento del 7 e 8 settembre, Ferrero e soci se la vedranno con in semifinale contro la Brescia di Tyler Cain per poi giocare – a seconda del risultato – con una tra Virtus Bologna e Cantù.

«Partita di grande volontà e agonismo contro una squadra fisica come l’Enisey affrontata senza Simmons» è la “carezza di fine ritiro” concessa dal Sergente Caja. «Sono contento per Luca Gandini perché ha dimostrato, pur essendo indietro sul lavoro fisico, una buona conoscenza del gioco e molta volontà. Qui a Bormio abbiamo avuto delle buone prove: ora arriva una settimana di lavoro in cui inseriremo Ingus, che oggi non doveva giocare ma che abbiamo schierato per via delle rotazioni ridotte, e di fatto anche Tepic che ha iniziato a lavorare solo a Gressoney ed è ancora molto indietro di condizione».

OPENJOBMETIS VARESE – ENISEY KRASNOJARSK 79-74
(20-16, 35-37; 55-53)
VARESE:Mayo 14, Peak 10, Tepic, Vene 21, Gandini 10, Natali 3, Simmons, Jakovičs, Tambone 15, Ferrero 6. Ne: De Vita, Raskovic, Naldini. All. Caja.
KRASNOJARSK: Berry, Morris 11, Green 13, Gudumak 3, Usoltcev 7, Komissarov 2, Viktorov 14, Zubcic, Zakharov 18, Hogue ne, Kanygin, Popov, Sonko, Mitusov 6. All. Anzulovic.

Pallacanestro Varese: mercato e amichevoli per l’estate 2019

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Settembre 2019
Leggi i commenti

Video

Carattere Openjobmetis: battuto l’Enisey anche senza Simmons 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.