Ruba bottiglie di vino, espulso

È saltato fuori che su di lui pendeva un ordine di espulsione

carabinieri varese generica grande

Nel pomeriggio di giovedì i Carabinieri di Sesto Calende, nel corso di un servizio di perlustrazione del territorio – a seguito di una segnalazione per un furto di alcune bottiglie di vino avvenuto all’interno del supermercato Esselunga del paese – nel giro di pochi minuti hanno rintracciato e fermato il responsabile, cittadino cinese di 47 anni. 

Dal momento che l’uomo era sprovvisto di documenti e che, all’atto del controllo e della identificazione, aveva assunto atteggiamenti sospetti, è stato portato negli uffici della Compagnia di Gallarate per essere sottoposto a più approfonditi accertamenti.  

All’esito delle verifiche i militari hanno scoperto che il cittadino cinese aveva fornito loro delle generalità fasulle in quanto su di lui, con il suo vero nome, pendeva un ordine di espulsione emanato dalla Questura di Milano nel maggio 2019. 

Oltre ad essere quindi denunciato alla Procura della Repubblica di Busto Arsizio per i reati di furto e false attestazioni sulla identità personale, il soggetto è stato accompagnato dai Carabinieri presso l’aeroporto di Malpensa ed imbarcato sul primo volo disponibile per la città di Canton (Cina).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore