Serata di festa allo “Speroni” per la Pro Patria

Dalla prima squadra ai pulcini hanno sfilato tutte le squadre biancoblu. La presidente Testa: «Una grande famiglia»

Festa biancoblu allo \"Speroni\"

Grande adunata allo “Speroni” per inaugurare la stagione 2019/2020, con tutti i componenti della Pro Patria, dai bambini dei Primi Calci fino ad arrivare alla Prima Squadra uniti a comporre la Stellata Biancoblù.

Galleria fotografica

Festa biancoblu allo \"Speroni\" 4 di 12

Insieme a tifosi, dirigenti e ospiti i giocatori hanno celebrato la stagione passata, fatta di risultati concreti: l’accesso ai play-off della Prima Squadra e dell’under 15. Risultati concreti li sta portando anche la campagna di sensibilizzazione della società per cercare di regalare ai tigrotti un pubblico degno dello “Speroni”: sono stati infatti superati gli abbonamenti dell’anno scorso, con l’obiettivo di arrivare a quota 500.

Tanto Comune sul campo, a salutare i tifosi e fare un in bocca al lupo alle squadre. Il sindaco Emanuele Antonelli giustifica la folta rappresentanza comunale: «E’ un segno stima e vicinanza a Patrizia Testa, oltre ai lavori per l’ammodernamento dello stadio. Buona fortuna a tutti e un grazie in particolare ai ragazzi dei settori giovanili, che crescono nel vivaio di una società sana e rappresentano un vanto per la città».

Patrizia Testa, come sempre di poche parole, ma incisive: «Ho voluto aspettare questa data perché tutti i giocatori fossero presenti per sentirsi integrati già da subito. Ai tifosi dico benvenuti o bentornati in questa grande famiglia, spero di trasmettere a voi gli stessi valori di attaccamento alla maglia e di rispetto che sono nel mio DNA e che gli allenatori, a tutti i livelli, cercano di dare alle squadre».

Debutto, o ritorno per il nuovo assessore allo sport Laura Rogora: «Ritornare qui mi fa rivivere la mia infanzia, quando venivo allo Speroni con mio padre, e farlo da assessore è ancora più bello. Mi auguro che riuscirete a portare in alto la bandiera della città, dai ragazzi del vivaio fino alla Prima Squadra. In bocca al lupo!».

La neo vicesindaco Manuela Maffioli invece ringrazia la società di via Cà Bianca: «Grazie perché la Pro Patria non è solo sport, ma soprattutto cultura e identità. Abbiamo fatto un percorso importante di sensibilizzazione per permeare la città della convinzione che la squadra cittadina rappresenta un patrimonio culturale importante, e occorre che tutti la si viva».

Festa biancoblu allo \"Speroni\"

Ospite dello Speroni era anche Pietro Zappamiglio, sindaco di Gorla Maggiore che si dice «onorato di essere di qui, perché, come ha detto la presidente, lo sport oggi ha bisogno delle famiglie per ritrovare l’essenza stessa dell’educazione sportiva. Auguro un buon anno a tutti, guardando soprattutto al futuro educativo dei più piccoli».

Ultimo ma sicuramente più caloroso il saluto di Gigi Farioli: «Che dire, i tifosi sono meravigliosi, ma mai quanto la Pro o Patrizia Testa: diamole una mano per colorare ancora di più la sua passione. Forza Pro!».

Dopo la sfilata delle squadre e l’esibizione della Pro Patria Bustese Twirling, un saluto ai tifosi lo fanno anche Ivan Javorcic e il capitano Riccardo Colombo. «Per me restare- dice il croato- è stata una scelta naturale, continuiamo a lavorare nel solco dei bei risultati dell’anno scorso».

«Vent’anni fa- dice invece il neo capitano- ero qui, un ragazzino, e dopo tutti questi anni e dopo che la Pro mi ha permesso di calcare campi importanti è un orgoglio unico essere diventato capitano. Grazie Pro».

di
Pubblicato il 12 settembre 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Festa biancoblu allo \"Speroni\" 4 di 12

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore